KEYSTONE/AP ()
Un 17enne ha rotto un uovo sulla testa del senatore Fraser Anning.
+ 2
AUSTRALIA
17.03.2019 - 11:000

Rompe uovo sulla testa del senatore islamofobo

L'adolescente protagonista del gesto è stato poi picchiato e immobilizzato dai sostenitori del suo bersaglio

CANBERRA - Un adolescente ha contestato - tirandogli in testa un uovo - il senatore australiano Fraser Anning, che aveva suscitato una vasta indignazione incolpando l'immigrazione musulmana per le stragi nelle moschee di Christchurch in Nuova Zelanda.

«La vera causa del bagno di sangue nelle strade neozelandesi è in primo luogo il programma d'immigrazione che consente ai fanatici musulmani di emigrare in Nuova Zelanda» aveva dichiarato Anning. Frasi che erano state duramente criticate in seno allo stesso Parlamento. Un 17enne ha deciso che la condanna morale non era sufficiente ed è passato all'azione nel corso di una conferenza stampa sabato a Melbourne.

L'adolescente si è avvicinato a Anning, che stava rispondendo alle domande di un cronista, e ha rotto un uovo crudo sulla sua testa. Il senatore si è girato di scatto e ha colpito il giovane, che è poi stato trattenuto con le maniere forti fino all'arrivo degli agenti. In alcune immagini si vede il ragazzo bloccato a terra da un sostenitore di Anning con una presa al collo.

La polizia ha arrestato il 17enne e poi lo ha rilasciato, in attesa di ulteriori indagini. La polizia dello stato di Victoria ha fatto sapere che prenderà in considerazione l'incidente nella sua «interezza»: verranno valutati quindi sia i comportamenti del giovane (che dovrebbe chiamarsi Will Connolly ed è stato ampiamente lodato sui social) che quelli del senatore.

Saranno presi provvedimenti anche nei confronti di Anning: il governo e il principale partito di opposizione presenteranno una mozione di censura congiunta in occasione della ripresa dei lavori parlamentari il mese prossimo.

KEYSTONE/AP ()
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 08:18:16 | 91.208.130.85