KEYSTONE/AP ()
Jacinda Ardern ha ricevuto il manifesto suprematista del killer di Christchurch.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ISRAELE
5 ore
Netanyahu senza maggioranza, Gantz avanti d'un soffio
ITALIA
5 ore
Renzi lancia "Italia viva"
SPAGNA
6 ore
La Spagna torna al voto
STATI UNITI
6 ore
Gli Usa fanno causa a Snowden per il libro
INDIA
7 ore
Scappa con l'elefante perché vogliono separarli, trovato dai giornalisti
STATI UNITI
8 ore
75 miliardi di dollari dalla Fed
CITTÀ DEL VATICANO
8 ore
Abusi sessuali, due preti rinviati a giudizio
STATI UNITI
9 ore
Ubriaca, va a prendere il fidanzato fermato per guida in stato di ebrezza: arrestata
ALBANIA
10 ore
Tusk: «L'Albania merita l'avvio dei negoziati per l'adesione all'Ue»
STATI UNITI
11 ore
Per 1 americana su 16 il primo rapporto sessuale è stato uno stupro
STATI UNITI
11 ore
Sigarette elettroniche: negli Stati Uniti la settima vittima
ITALIA
11 ore
Autobus va fuori strada e finisce contro un albero: 30 feriti
STATI UNITI
12 ore
Manifestazioni per il clima: a New York 1 milione di scolari potranno saltare la scuola
BRASILE
12 ore
Amazzonia: il capo indigeno Raoni proposto per il Nobel per la Pace
ARGENTINA
13 ore
Allarme femminicidio, uccise quattro donne nel fine settimana
NUOVA ZELANDA
17.03.2019 - 09:250
Aggiornamento : 11:00

La premier conferma: ha ricevuto il 'manifesto' del killer

Il documento suprematista arrivò nell'ufficio di Jacinda Ardern 9 minuti prima che Tarrant entrasse in azione. Rimossi 1,5 milioni di video della strage. Chiuso aeroporto per pacco sospetto

WELLINGTON - La premier neozelandese Jacinda Ardern ha confermato di aver ricevuto il 'manifesto' di Brenton Tarrant, l'autore delle stragi delle moschee di Christchurch. 

«Sono una dei 30 destinatari del manifesto, che mi fu inviato nove minuti prima dell'attacco» ha dichiarato Ardern, che spiega che inoltrò l'e-mail alle forze di sicurezza neozelandesi entro un paio di minuti dalla ricezione. Nel documento non erano indicati i dettagli dell'attacco: né il luogo, né l'orario.

Rimossi 1,5 milioni di copie del video della strage - «Nelle prime 24 ore, abbiamo rimosso 1,5 milioni di video dell'attacco in tutto il mondo, di cui oltre 1,2 milioni sono stati bloccati mentre venivano caricati». Lo ha riferito la responsabile di Facebook in Nuova Zelanda, Mia Garlick, in una serie di tweet dopo che il video del massacro di Christchurch era stato trasmesso in diretta dall'attentatore sul social.

«Per rispetto alle persone colpite da questa tragedia e le preoccupazioni delle autorità locali, stiamo rimuovendo anche tutte le versioni editate del video che non contengono contenuti grafici. Continuiamo a lavorare giorno e notte per rimuovere questi contenuti, usando una combinazione di tecnologia e persone», ha assicurato Garlick.

Venerdì Facebook era finito al centro delle polemiche perché non era stato in grado di fermare il video di Brenton Tarrant in diretta per ben 17 minuti.

Pacco sospetto, chiuso aeroporto - L'aeroporto di Dunedin in Nuova Zelanda è stato evacuato e chiuso dopo il ritrovamento di un pacco sospetto in un edifico all'esterno dello scalo. Lo riferisce il New Zealand Herald.

Le strade circostanti sono state chiuse. Sul posto sono intervenuti la polizia e gli artificieri. Nel Paese l'allerta è altissima dopo gli attentati di Christchurch.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 03:39:49 | 91.208.130.87