Keystone
Le armi usate da Paddock per perpetrare la mattanza.
STATI UNITI
30.01.2019 - 09:020

Strage di Las Vegas: «Il movente resta un mistero»

Dopo 16 mesi di indagini non si conoscono ancora i motivi che hanno spinto Stephen Paddock a sparare, causando 58 morti e 900 feriti

LAS VEGAS - Resta un mistero, dopo 16 mesi di indagini, il movente che ha spinto Stephen Paddock a sparare dalla camera del Mandalay Bay Resort di Las Vegas contro il pubblico di un concerto all'aperto uccidendo 58 persone e ferendone quasi 900, prima di togliersi la vita.

«Non si trattava del Mgm, del Mandalay Bay o di uno specifico casinò o luogo, voleva solo fare il massimo danno e ottenere qualche forma di infamia», ha riferito Aaron Rouse, l'agente speciale dell'Fbi dell'ufficio di Las Vegas, citato dal Guardian.

Ma la molla che lo spinse a commettere una delle peggiori sparatorie della storia Usa rimane ignota.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:48:58 | 91.208.130.85