ITALIA
26.12.2018 - 11:510

Uccide la madre a martellate: il 65enne è ancora grave

I carabinieri della compagnia di Merate hanno sequestrato il martello che era vicino al letto dell'anziana ed hanno eseguito una serie di accertamenti

ROBBIATE - È ancora ricoverato all'ospedale Manzoni di Lecco in gravi condizioni il professore in pensione che ieri mattina a Robbiate, in provincia di Lecco, ha ucciso a martellate la madre di 89 anni, da tempo inferma, e poi ha cercato di togliersi la vita.

I carabinieri della compagnia di Merate (Lecco) hanno sequestrato il martello che era vicino al letto dell'anziana ed hanno eseguito una serie di accertamenti per chiarire il movente e la dinamica in cui è avvenuto l'omicidio dell'anziana. Il sessantacinquenne è accusato di omicidio volontario ed è piantonato da due militari.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 05:04:37 | 91.208.130.86