Keystone
+3
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
3 min
Caso Weinstein: il giudice respinge l'accordo da 19 milioni
L'accordo con le accusatrici è stato respinto
STATI UNITI
43 min
«Fateci pagare più tasse»
Numerosi milionari e miliardari sono disposti a finanziare la risposta all'emergenza coronavirus
FRANCIA
1 ora
Macron vuole la mascherina obbligatoria in Francia
La misura, che dovrebbe partire dal primo agosto, verrebbe applicata nei luoghi pubblici chiusi
SPAGNA
1 ora
Inglesi irresponsabili a Magaluf, la rabbia dei residenti
Ubriachi ed esagitati, i turisti in questione non indossano mascherine e non mantengono le distanze sociali
CINA
2 ore
Platino e lapislazzuli: un Rolex da oltre 3 milioni di dollari
L'esemplare, datato 1999, è stato battuto all'asta a Hong Kong da Sotheby's
GERMANIA
2 ore
Continua la caccia al "Rambo della Foresta nera"
Il 31enne, armato, ha fatto perdere le proprie tracce dopo aver aggredito quattro poliziotti.
ARGENTINA
3 ore
In mare per oltre un mese, si ammalano di Covid-19
Il mistero del peschereccio Echizen Maru. Una sessantina di persone sono risultate positive al coronavirus
STATI UNITI
3 ore
Eseguita la prima condanna a morte federale dal 2003
Daniel Lee era accusato di aver ucciso una famiglia per realizzare una nazione "solo bianca"
ITALIA
4 ore
Fondi Covid-19: 45mila euro ottenuti dalla 'Ndrangheta
Le indagini della divisione antimafia hanno portato a otto arresti e al sequestro di 7,5 milioni di euro
MAROCCO
5 ore
Otto milioni di montoni selezionati per il sacrificio
È in avvicinamento la Festa del Sacrificio, un appuntamento religioso molto importante per i musulmani
SPAGNA
5 ore
Un virus bancario camuffato in un'app
Migliaia di persone sono state colpite da Cerberus
BRASILE
6 ore
Un nuovo tampone per Bolsonaro
«Attendo con ansia il risultato perché non sopporto più la routine di restare a casa», ha dichiarato
CINA
7 ore
Bus nel bacino idrico, si è trattato di un gesto intenzionale
L'uomo aveva appena perso la casa, rivelano le indagini. Nell'incidente sono morte 21 persone
REGNO UNITO
7 ore
Falso allarme bomba su un volo Ryanair, arrestate due persone
Partito da Cracovia, l'aereo era diretto a Dublino, ma era poi stato deviato su Londra
GIAPPONE
8 ore
Il maltempo oscura il Sol Levante
Il bilancio conta 72 vittime e i danni stimati dal ministero dell'Agricoltura hanno superato i 160 milioni di franchi
MONDO
8 ore
Vaccino, piede sul gas in Australia
La Commonwealth Serum Laboratories è fiduciosa sui test e prepara già la produzione di massa. Obiettivo: gennaio 2021.
CINA
9 ore
Si lancia da un van in corsa per evitare la quarantena obbligatoria
L'uomo stava venendo scortato dalla polizia locale quando ha tentato la fuga
FRANCIA
02.12.2018 - 10:160
Aggiornamento : 14:38

Gilet gialli, 133 feriti e 378 fermi: si pensa allo stato d'emergenza

La polizia ha parlato di un bilancio «molto pesante»

PARIGI - È di 133 feriti e di 378 persone fermate il bilancio della manifestazione di ieri dei gilet gialli a Parigi. La prefettura della capitale francese ha comunicato le cifre aggiornate, che comprendono nel conto dei feriti anche 23 appartenenti alle forze dell'ordine.

La polizia ha parlato di un bilancio «molto pesante» e decisamente più grave a quello registrato una settimana fa: nel corso della protesta del sabato precedente erano stati 24 i feriti e 101 i fermi.

Stato d'emergenza - Il governo studia tutte le opzioni per evitare nuove scene di rivolta e violenze come ieri a Parigi per la manifestazione dei gilet gialli. Secondo il portavoce dell'esecutivo, Benjamin Griveau, fra le piste seguite c'è anche quella dell'instaurazione dello stato d'emergenza.

Parlando ai microfoni di Europe 1, Griveaux ha detto che il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, "ha ipotizzato lo stato d'emergenza". A fine mattinata, Emmanuel Macron, di ritorno dal G20 in Argentina, incontrerà Castaner e il premier Philippe per un punto della situazione.

Quel che resta dell'Arco del trionfo - Il presidente del Centro dei monumenti nazionali Philippe Bélaval ha twittato foto e video dall'interno dell'Arco del trionfo, occupato dai Gilet, documentandone la devastazione. Oltre a graffiti e imbrattamenti anche danni di una certa importanza a diversi monumenti: «Domani tutto rimarrà chiuso, speriamo di riaprire al più presto mentre gli esperti si metteranno al lavoro per restituire questo monumento alla Nazione». 

Macron all'Arco di Trionfo - Il presidente francese Emmanuel Macron, appena rientrato dal G20 in Argentina, si è recato all'Arco di Trionfo ed è rimasto alcuni minuti in raccoglimento davanti alla tomba del milite ignoto, dove arde sempre un braciere, poi ha verificato di persona i danni inferti all'Arco di Trionfo.

Il presidente era accompagnato dal ministro dell'Interno, Christophe Castaner, con il quale si riunirà in un vertice all'Eliseo al quale parteciperà anche il primo ministro, Edouard Philippe. Un gruppo di gilet gialli ha urlato «Macron, dimettiti» e ha successivamente intonato la Marsigliese.

Una vittima al blocco stradale - Un automobilista è rimasto ucciso stanotte ad Arles, nel sud della Francia, in un tamponamento provocato da un blocco stradale dei gilet gialli su una strada provinciale. Si tratta della terza vittima dall'inizio del movimento, due settimane fa. L'auto è finita verso le 2 del mattino su un tir bloccato in coda alla fila di veicoli ed è stata poi a sua volta tamponata. Il conducente è morto sul colpo.

«I poliziotti non sono robot» - Il sindacato di polizia Unsa ha chiesto che sia vietata la manifestazione di sabato 8 dicembre: «Basta tergiversare. Parigi è stata ancora una volta campo di gioco di un'orda di casseur vestiti con i gilet gialli». Gli agenti fanno notare che si tratta del quarto fine settimana di impegno straordinario per le forze di polizia a Parigi e nel resto della Francia: «I poliziotti non sono dei robot».

«Pronti a incontrare il governo» - Per la prima volta un collettivo di gilet gialli, che si presenta come «portavoce dei gilet gialli liberi», si rivolge al governo con un'apertura e si dice disponibile a un «primo appuntamento».

I 10 portavoci, fra cui Jacline Moraud - al cui appello sui social molti attribuiscono l'origine della protesta - offrono al governo «un'uscita dalla crisi». Le richieste «immediate e senza condizioni» sono: «blocco dell'aumento delle tasse sui carburanti e annullamento della sovrattassa sulla revisione obbligatoria dei veicoli».

Keystone
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 19:52:17 | 91.208.130.89