Keystone
FRANCIA
17.11.2018 - 10:220
Aggiornamento 13:19

Gilet gialli, auto forza un blocco e uccide una manifestante

La donna è stata investita questa mattina in Savoia. La conducente si è spaventata dopo che la sua auto era stata circondata dai presenti

PONT-DE-BEAUVOISIN - Comincia tragicamente la mobilitazione dei giubbetti gialli che si propone di paralizzare oggi la Francia: un'auto ha forzato un blocco stradale in Savoia, nel sud, e una manifestante è rimasta uccisa, secondo quanto reso noto dal ministero dell'Interno.

La manifestante dei cosiddetti "giubbini gialli", il movimento spontaneo nato in Francia contro il caro-carburante, è rimasta uccisa a Pont-de-Beauvoisin dall'automobile di una donna che si è trovata nei disordini ed è stata presa dal panico. Lo ha precisato il ministro dell'Interno, Christophe Castaner.

La donna stava accompagnando la figlia piccola dal medico quando i manifestanti hanno cominciato a dare colpi alla sua auto. Impaurita, la conducente ha accelerato ed ha investito una manifestante, rimasta uccisa. Sotto shock, la donna è stata posta in stato di fermo.

Interventi di polizia - Nel frattempo, la polizia è intervenuta sulla tangenziale di Parigi, il peripherique, per sbloccare l'asse stradale che una ventina di 'giubbini gialli' volevano bloccare attorno alle 8:30.

Gli agenti hanno fermato un furgone che voleva oltrepassare le barriere della polizia. L'uomo, arrestato, aveva sfilato il suo giubbino giallo per dissimularsi e passare facendo credere di non far parte dei manifestanti.

Il traffico, nella zona ovest del peripherique, è molto rallentato dai 'gilets jaunes' che invadono la carreggiata ma una corsia è mantenuta libera per far scorrere, anche se lentamente, il traffico stradale.

Le cifre - Sale oltre le previsioni la mobilitazione dei "giubbini gialli": sono 2.000 i blocchi stradali, contro i 1.500 che erano previsti alla vigilia, con 124.000 manifestanti attivi, secondo le cifre fornite a metà giornata dal ministero dell'Interno.

Il bilancio del ministero parla anche di incidenti: oltre alla donna morta ci sono 47 feriti - tre dei quali in modo grave - fino a mezzogiorno, oltre a 24 fermi, 17 dei quali confermati.

Commenti
 
Marco Ermeti 4 mesi fa su fb
Che pidocchi... tutto sto casino con morti e feriti per 2 o 3 centesimi d'aumento...
Luca Mer 4 mesi fa su fb
Il diritto di manifestare finisce dove comincia il diritto alla libertà di movimento dei non manifestanti. Altrimenti si chiama squadrismo, rosso o nero che sia. Gli organizzatori hanno sulla coscienza queste due povere vittime. ?
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-03-26 10:33:02 | 91.208.130.85