Keystone
STATI UNITI
14.11.2018 - 18:060
Aggiornamento : 18:37

Reporter cacciato da Trump, Fox si schiera con Cnn

«Le credenziali stampa non dovrebbero mai essere utilizzate come un'arma». La Casa Bianca sostiene che ha il potere di limitare l'accesso dei giornalisti

WASHINGTON - Fox News si unirà alla rivale Cnn nella battaglia legale contro Donald Trump per far riammettere alla Casa Bianca il giornalista Jim Acosta.

«Le credenziali stampa non dovrebbero mai essere utilizzate come un'arma», afferma Fox in una nota spiegando che depositerà presso la corte distrettuale federale di Washington un esposto a favore della Cnn.

«Mentre non condividiamo i crescenti toni antagonistici sia da parte del presidente sia da parte della stampa agli ultimi incontri con i media, sosteniamo una libera stampa, un libero accesso alla Casa Bianca e uno scambio aperto di opinioni a favore del popolo americano», afferma nella nota il presidente di Fox News, Jay Wallace.

«Trump può limitare l'accesso» - La Casa Bianca sostiene che ha il potere di limitare l'accesso dei giornalisti.

«Il presidente e la Casa Bianca posseggono la stessa ampia discrezione per regolare l'accesso alla Casa Bianca dei giornalisti (e di altri membri pubblici) che hanno per selezionare quali giornalisti otterranno interviste o saranno ammessi alle conferenze stampa», argomentano i legali dell'amministrazione.

La Cnn e Acosta hanno chiesto un immediato ripristino delle credenziali e una dichiarazione che l'azione di Trump è «incostituzionale, in violazione del primo emendamento della Costituzione e della clausola sul giusto processo del quinto emendamento». Una prima udienza è stata fissata per oggi, davanti al giudice Timothy Kelly, nominato da Trump.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 05:56:54 | 91.208.130.86