STATI UNITI
08.11.2018 - 08:210
Aggiornamento 09:54

Trump litiga con un giornalista. Espulso dalla Casa Bianca: «Ha toccato una donna»

Il confronto fra i due si è svolto durante la conferenza stampa in cui il presidente degli Stati Uniti stava commentando l'esito del voto di Midterm

WASHINGTON - «Lei è molto maleducato, terribile, un nemico del popolo. Voi date solo fake news», con queste parole Donald Trump ha cercato di porre fine alle domande di Jim Acosta, durante la conferenza stampa in cui il presidente degli Stati Uniti stava commentando l'esito del voto di Midterm. La Casa Bianca, dopo questo acceso confronto, ha deciso di togliere l’accredito al giornalista della Cnn, difeso pure da un collega, a sua volta attaccato dal tycoon.

La rete ha deciso di diffondere il video del diverbio (in allegato) per rispondere alle accuse mosse nei confronti di Acosta da parte dello staff del presidente. La portavoce Sarah Sanders ha infatti motivato il nuovo divieto spiegando che l’uomo ha messo le mani addosso a una ragazza che ha cercato di togliergli il microfono durante la conferenza. «È una menzogna», ha twittato il giornalista supportato dal suo canale: «Sono false accuse, non è mai accaduto. È una decisione senza precedenti, una minaccia alla nostra democrazia».

Anche l’associazione dei reporter alla Casa Bianca si è mossa chiedendo che il provvedimento, «inaccettabile», venga ritirato. Il confronto tra i due, fra cui non c’è mai stata grande stima, è infatti continuato via social coinvolgendo diversi enti e personalità.

Potrebbe interessarti anche
Tags
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-16 04:59:34 | 91.208.130.86