ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FRANCIA
13 min
Polizia in allerta a Parigi per il comizio elettorale di Zemmour
Il candidato di estrema destra e polemista oggi sarà a Villepinte, si temono scontri
LIVE
MONDO
LIVE
Omicron: «Altamente trasmissibile ma più lieve»
Parola di un ricercatore sudafricano che lo sta studiando. L'Italia si prepara all'esordio del “Super Green Pass”.
STATI UNITI
3 ore
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDIA
3 ore
Tredici civili uccisi dalla polizia
«La causa della sfortunata perdita di vite umane è oggetto di indagine ai massimi livelli» hanno dichiarato le autorità
INDONESIA
5 ore
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
14 ore
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
ITALIA
17 ore
Treni in tilt, Italia spezzata in due
La causa? Un problema al software che dovrebbe garantire la gestione ottimale della circolazione ferroviaria
STATI UNITI / RUSSIA
18 ore
«Putin pronto a invadere l'Ucraina con 175mila soldati»
Martedì è in programma il summit virtuale tra la Casa Bianca e il Cremlino
IRAN
18 ore
Esplosione a Isfahan, «non collegata all'impianto nucleare»
L'agenzia Fars spiega: è stato un missile sparato durante un test di difesa aerea
FRANCIA
19 ore
Un'altra donna che vuole il posto di Emmanuel Macron
Valérie Pécresse, per i Repubblicani, si è candidata oggi alla presidenza per le elezioni del 2022
ITALIA
05.11.2018 - 08:560
Aggiornamento : 09:49

Maltempo: allerta arancione in Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio

Da nord a sud si moltiplicano le zone che hanno subito danni devastanti. Il bilancio complessivo è di 30 vittime

ROMA - L’emergenza non si placa. L’Italia è in ginocchio flagellata dal maltempo. Da nord a sud si moltiplicano le zone che hanno subito danni devastanti. Anche per quanto riguarda la giornata di lunedì le previsioni non sono incoraggianti, in particolare per Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio, dove è allerta arancione. Difficile, inoltre, trovare una regione dove non sia stato emesso un avvertimento. Situazione critica anche a Milano.

Il dipartimento della Protezione Civile ha diramato un bollettino di allerta: «La circolazione depressionaria presente sul Mediterraneo, tende a stazionare a ridosso della Sardegna, continuando a far confluire correnti umide ed instabili sull’Italia. Le precipitazioni associate alla depressione tenderanno ad assumere carattere di persistenza sui parti delle aree alpine e pedemontane, mentre il centro-sud sarà ancora interessato da attività temporalesca».

«Sulla base delle previsioni disponibili, e d’intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - è stato emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende gli avvisi emessi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche».

Ancora piogge sul Piemonte, in transito la piena del Po - Ancora piogge sul Piemonte, dove crescono i corsi d'acqua, anche se al momento sono ancora sotto il livello di guardia. La piena del Po sta transitando in queste ore a Carignano (Torino), con valori che hanno superato la pre-soglia ma che sono al di sotto del livello di guardia. La depressione responsabile delle precipitazioni degli ultimi giorni si sta esaurendo, ma un'altra in arrivo dalla Spagna manterrà sulla regione condizioni di maltempo.

Nella notte appena trascorsa sono proseguite le piogge sulla fascia alpina, con intensità moderata e quota neve intorno ai 2'300 metri. Nelle ultime 12 ore sono caduti, in particolare, 77 mm a Mottarone (VB), 66 a Sambughetto (VB), 57 mm a Camparient (VC), 44 mm a Borgofranco d'Ivrea (TO).

Sono stati registrati incrementi delle portate dei corsi d'acqua con valori più significativi su Pellice, Orco in provincia di Torino, Sesia nel Vercellese e Strona di Omegna nell'Ossola.

Il bilancio è di 30 vittime - In Sicilia sono stati registrati dodici morti e un disperso. E i numeri non sono stati dettati dalla fatalità: le due famiglie (nove persone, compresi due bimbi e un adolescente) sono rimaste intrappolate dentro una villetta di Casteldaccia, una delle aree più cementificate del Palermitano, che era stata costruita abusivamente a due passi dal torrente Milicia, non nuovo a esondazioni.

Una coppia - lei tedesca, lui siciliano - ha perso invece la vita nell'Agrigentino, a Cammarata, dove negli anni si è costruito fino ad annullare la linea di confine con il vicino comune di San Giovanni Gemini, anch'esso inarrestabile nell'avanzata cementizia.

Si muore anche nell'entroterra del Palermitano, a Vicari, nei paraggi di una delle strade più disastrate della Sicilia, la Palermo-Agrigento. Lì la furia dell'acqua ha sbalzato fuori dalla sua Jeep un uomo di 44 anni, che è stato trovato incastrato sotto un guardrail. Disperso un medico di 40 anni, Giuseppe Liotta, che da Palermo stava andando in macchina (ritrovata a valle della strada) all'ospedale di Corleone dove lavorava.

I morti della Sicilia si aggiungono alle altre 18 vittime che il maltempo ha fatto in una settimana in Italia. Ed il bilancio complessivo è di 30 vittime.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 14:24:03 | 91.208.130.87