ITALIA
24.10.2018 - 15:140

Roma, si indaga per disastro colposo. «Quella scala ballava da giorni»

Le polemiche non si placano fra la gente e gli addetti ai lavori

ROMA - La Procura di Roma ipotizza anche il reato di disastro colposo in relazione all'incidente nella stazione della metropolitana Repubblica avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri. I pm, coordinati dal procuratore Giuseppe Pignatone, procedono anche per il reato di lesioni colpose.

Non si esclude che a breve gli inquirenti, che hanno ricevuto le prime informative dalle forze dell'ordine, possano disporre una consulenza tecnica al fine di ricostruire la dinamica dei fatti.

Le polemiche intanto non si placano. I sindacati si fanno sentire: «Stiamo assistendo al crollo di una città, che cade a pezzi ogni giorno sotto i nostri occhi. Sono crolli strutturali. È arrivato il momento di agire seriamente, non servono rimpalli di responsabilità».

Hanno detto la loro anche le persone che passano quotidianamente da quella stazione, evidentemente sotto shock. Un passeggero ha spiegato a Il Corriere: «Quella scala ballava da giorni». Informazione confermata da diverse altri presenti.

Sorge qualche dubbio anche sulla gestione dei tifosi russi, giunti a Roma per la partita di Champions. Sono stati visti ballare sulla scala mobile ceduta. «Non dovevano essere scaglionati e scortati dalle forze dell’ordine?», si interroga la gente.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 09:12:30 | 91.208.130.87