MICRONESIA
28.09.2018 - 10:370
Aggiornamento : 11:39

Boeing nell'oceano, i pescatori salvano i passeggeri

Un aereo della compagnia Air Niugini ha avuto problemi in fase di atterraggio a Weno

CHUUK - Un Boeing 737 della compagnia Air Niugini è precipitato nell’oceano Pacifico, dopo aver avuto avuto problemi in fase di atterraggio all’aeroporto di Chuuk, in Micronesia. Si è temuto il peggio.

I pescatori locali sono corsi in soccorso delle persone a bordo: 35 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio. Grazie alla loro caparbietà tutte le persone coinvolte sono state portate in salvo, caricate sulle piccole barche a disposizione. Pochi istanti dopo l’ultimo salvataggio il Boeing è scomparso nelle acque.

Air Niugini, una compagnia della Papua Nuova Guinea, ha spiegato che l'aereo volava da Port Moresby a Pohnpei, l'isola principale della Micronesia, con una tappa programmata a Weno. Non è ancora noto il motivo per cui il velivolo ha mancato la pista di 130 metri, uscendo dalla spazio di terra ferma alle 9.30 locali. «Il tempo era molto brutto con forti piogge e scarsa visibilità - ha dichiarato la compagnia - Non ci sono stati feriti gravi, ci occuperemo di tutti».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 03:51:44 | 91.208.130.89