Fotolia
FRANCIA
26.09.2018 - 12:310

Il videoclip di un rapper scatena (quasi) una sommossa urbana

Le riprese non autorizzate di una clip di Yamine L'Artiste hanno suscitato un pandemonio in un quartiere periferico di Lione

LIONE - Dovevano essere delle semplici riprese - per quanto non autorizzate - di un videoclip di un rapper, invece sono degenerate in un principio di sommossa urbana con ben 11 arresti.

È quanto accaduto martedì pomeriggio a Venissieux, alla periferia di Lione, riferisce Bfmtv. Intorno alle 16.30 il rapper marsigliese Yamine L'Artiste, accompagnato dal collega Timal, sono giunti nel difficile quartiere con armi e vetture di grossa cilindrata, bloccando la circolazione delle auto e dei mezzi pubblici.

La tensione è gradualmente salita e i primi a farne le spese sono stati i passeggeri di un tram e una pattuglia di polizia, che sono stati affrontati da alcuni individui. Persone a volto coperto, aggiunge la prefettura del Rodano, hanno inoltre cercato di assaltare un negozio di alimentari.

Le forze dell'ordine sono state costrette quindi a compiere 11 arresti: sette nell'entourage di Yamine L'Artiste (lui compreso) per intralcio alla circolazione e per provocato un assembramento armato, oltre a quattro di minorenni per violenza e partecipazione a un assembramento armato. La calma è ritornata nel quartiere qualche ora dopo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 05:13:26 | 91.208.130.85