Keystone
+ 4
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
4 ore
Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna
PARAGUAY
4 ore
Bruciano le foreste del Paraguay, il Wwf: «È emergenza nazionale»
SVIZZERA
5 ore
La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook
LUSSEMBURGO
6 ore
Brexit: «Una nuova estensione solo se ha uno scopo»
STATI UNITI
6 ore
Tour di Michelle Obama: biglietti fino a 4'200 dollari
FRANCIA
7 ore
L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi
TUNISIA
7 ore
Presidenziali tunisine: possibile ballottaggio Saied-Karoui
COREA DEL NORD
7 ore
Kim ha scritto una lettera a Trump
IRAN
7 ore
Teheran sequestra una nave emiratina nello Stretto di Hormuz
UNIONE EUROPEA
8 ore
Johnson: «Non chiederò un'estensione, la Brexit resta il 31 ottobre»
STATI UNITI
8 ore
L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto
PARIGI
10 ore
Edward Snowden: «La prego Macron mi conceda l'asilo"
ROMA
11 ore
Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve
TELEFONIA
11 ore
Ma quale tramonto per Apple, la domanda di iPhone è superiore alle attese
FRANCIA / SIRIA
11 ore
Le famiglie dei jihadisti francesi accusano Parigi di omissione di soccorso
STATI UNITI
27.08.2018 - 06:270
Aggiornamento : 10:12

Sparatoria ad un torneo di videogiochi, tre morti

Tra le vittime figura anche l'autore del folle gesto, un 24enne di Baltimora

JACKSONVILLE - Ha perso al torneo dei videogame e, probabilmente per la rabbia, ha compiuto una strage. È questa l'ipotesi di quanto accaduto a Jacksonville, in Florida, al torneo online di Madden, il videogioco dedicato al football NFL. Tre persone sono morte e 11 sono rimaste ferite. Il bilancio provvisorio include anche l'aggressore che, secondo indiscrezioni, si sarebbe sparato togliendosi la vita.

Ancora pochi i dettagli della strage. La polizia spazza via l'ipotesi di un secondo aggressore in fuga: non ce ne sono altri al di là dell'autore, un 24enne di Baltimora. Le autorità hanno messo al sicuro tutti coloro che si erano nascosti per mettersi al riparo dai colpi di arma da fuoco, assicura lo sceriffo di Jacksonville, Mike Williams.

Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times citando uno dei concorrenti del torneo di Madden 19 NFL, l'aggressore era uno dei partecipanti della competizione che, dopo aver perso, ha preso di mira alcune persone e sparato, prima di togliersi la vita. Il torneo era in corso al GLHF Game Bar, nella popolare aerea di Jacksonville Landing, dove si tengono concerti e altri eventi e sempre affollata per la presenza di negozi e ristoranti.

L'Fbi è in contatto con le autorità locali. Segue gli sviluppi anche il presidente Donald Trump, che è stato aggiornato e monitora la situazione mentre si trova sul campo da golf. In contatto con la polizia di Jacksonville anche il governatore della Florida, Rick Scott, che ha parlato anche con Trump: «ha offerte tutte le risorse federali necessarie per rispondere» alla strage, riferisce Scott in un tweet

Drini Gjoka, star della competizione Madden Challenge, era nel bar di Jacksonville quando l'aggressore ha aperto il fuoco. È rimasto ferito a un pollice «Sono fortunato. Il proiettile ha colpito il mio pollice. Il peggior giorno della mia vita» ha twitta Gjoka.

Keystone
Guarda tutte le 8 immagini
1 anno fa Sparatoria durante un torneo di videogiochi: «Diverse vittime»
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-16 23:08:47 | 91.208.130.87