Keystone
IRAN
26.06.2018 - 20:090

Teheran, le proteste sfociano nella violenza

La polizia ha disperso i dimostranti che per il terzo giorno consecutivo protestavano contro il carovita

TEHERAN - La polizia ha disperso con violenza i dimostranti al Grand Bazar di Teheran, e in altri mercati in sciopero della città, che per il terzo giorno consecutivo protestavano contro il carovita.

Alcuni filmati, pubblicati sui social media, mostrano gli agenti che sparano colpi di pistola altezza uomo, ma non è possibile confermare l'autenticità dei video.

Le proteste sono andate in scena anche in diverse altre città del Paese, nonostante l'ondata di arresti e i moniti delle autorità.

Le dimostrazioni sono collegate alle preoccupazioni sulla situazione economica del Paese, anche alla luce dell'incertezza sul futuro dell'accordo sul nucleare.

Ma diversi esponenti dell'area moderata e liberale del Paese affermano che dietro alle proteste ci siano gruppi politici che vogliono creare instabilità, compreso quello legato all'ex presidente conservatore Mahmud Ahmadinejad, per minare la credibilità di Hassan Rohani.

Anche in Parlamento, Rohani deve fare i conti con l'ala ultraconservatrice, che gli ha dato una scadenza di 15 giorni entro cui presentare un programma economico, altrimenti «verrà avviata la procedura di impeachment».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 14:39:18 | 91.208.130.87