FRANCIA
16.02.2018 - 19:010

Musicista rapinata con coltello alla gola, rubato violoncello da 1,3 milioni

Si tratta di un prezioso strumento del Settecento

PARIGI - Coltello alla gola, una musicista è stata aggredita in banlieue di Parigi da un individuo che le ha rubato il violoncello, un prezioso strumento del Settecento, valutato un milione e 300 mila euro.

Aggredita nella Seine-Saint-Denis, a Pantin, a nord della capitale, proprio sotto la sua abitazione, la violoncellista - Ophélie Gaillard, è stata derubata del prezioso strumento del 18esimo secolo e del telefono cellulare. Il ladro, probabilmente ignaro del valore dello strumento, è fuggito a piedi.

Il violoncello, costruito nel 1737, era stato concesso in prestito alla Gaillard, rivelazione solista della più importante rassegna musicale di Francia, le Victoires de la Musique, nel 2003, dalla banca CIC.

Lo strumento è opera del liutaio italiano Francesco Goffriller, uno dei più importanti protagonisti della scuola veneziana di liuteria, nato nel 1691 e figlio dell'ancor più celebre liutaio Matteo.
 
 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-19 22:18:46 | 91.208.130.89