RUSSIA
14.02.2018 - 13:280
Aggiornamento : 14:29

Casa infestata da un poltergeist, la polizia chiama un esorcista

Armadi che cadono, coltelli che spuntano dalle pareti e stoviglie volanti, per risolvere la situazione gli agenti hanno chiamato un prete ortodosso

RUSSIA -  La polizia in Siberia avrebbe richiesto l'aiuto di sacerdoti locali per esorcizzare un 'poltergeist' ("spettro rumoroso") da una casa 'infestata'. Un rapporto della polizia, citato dal portale Tomsk.ru e dal Siberian Times, racconta infatti che gli agenti avevano visto mobili ed elettrodomestici sparsi per l'appartamento e «un coltello che spuntava dal muro della cucina».

«Un armadio è caduto nella camera da letto (nelle immediate vicinanze di uno degli agenti) in presenza dei poliziotti», si legge nel rapporto. «In seguito, sono caduti libri dagli scaffali e un bastone è volato fuori da una stanza non occupata». La famiglia di tre persone che risiedeva nella casa del villaggio di Maraksa ha riferito di aver visto volare libri e stoviglie nelle 48 ore prima dell'arrivo della polizia. «Non è stata trovata alcuna spiegazione razionale degli eventi specificati», ha affermato il rapporto del 12 febbraio.

Il fenomeno potrebbe essere spiegato da «rituali pagani o esoterici» praticati nella casa, hanno detto membri del clero locale all'agenzia di stampa statale Ria Novosti. Un portavoce della locale chiesa ortodossa russa hanno confermato i media russi che i sacerdoti hanno consacrato la casa infestata e si sono fermati durante la notte. «Il cosiddetto 'poltergeist' si è calmato un po' dopo l'arrivo del prete ma poi questi fenomeni sono andati avanti", ha detto il portavoce.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 23:38:43 | 91.208.130.89