Keystone
STATI UNITI
03.11.2017 - 17:070

«Il set di House of Cards reso tossico da Kevin Spacey»

Lo testimoniano otto persone che lavorano o hanno lavorato allo show

NEW YORK - Nuove accuse di molestie a Kevin Spacey, stavolta dalla troupe di House of Cards. L'attore due volte premio Oscar aveva reso "tossico" il set del popolare serial di Netflix con una serie di continui abusi sessuali, hanno detto alla Cnn otto persone che lavorano o hanno lavorato allo show.

Uno di queste, un ex assistente alla produzione, ha detto che Spacey lo ha aggredito sessualmente durante le riprese di una delle precedenti stagioni. Tutte le fonti della Cnn hanno chiesto di rimanere anonimi per timore di ripercussioni professionali.

Tutte, hanno descritto come "predatorio" il comportamento di Spacey che aveva l'abitudine di mettere le mani addosso e fare commenti volgari prendendo di mira impiegati della produzione generalmente giovani e uomini.

Netflix ha sospeso la lavorazione della sesta e ultima stagione di House of Cards alla luce delle accuse al suo protagonista.

Spacey perde il portavoce e l'agenzia CAA - Kevin Spacey continua a perdere pezzi: secondo i media americani la sua portavoce Staci Wolfe ha confermato di aver smesso di rappresentare l'attore, mentre una fonte vicina al divo di House of Cards ha indicato che anche la potente agenzia CAA si è fatta da parte.


 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 13:18:35 | 91.208.130.87