STATI UNITI
23.08.2017 - 07:570

Pena di morte: dubbi sul test Dna, il Missouri ferma l'esecuzione

L'esecuzione della massima pena era fissata per questa sera

WASHINGTON - Il governatore repubblicano del Missouri, Eric Greitens, ha fermato in queste ore l'esecuzione della pena di morte per il condannato Marcellus Williams, dopo che i risultati del test del Dna hanno sollevato dubbi sulla colpevolezza di Williams che è stato condannato per aver accoltellato a morte la ex giornalista Lisha Gayle durante una rapina nel 1998.

L'esecuzione della massima pena era fissata per questa sera in Missouri. Di recente i legali di Williams avevano prodotto prove legate ad un test del Dna sull'arma del delitto che non risulta associabile a Williams ma ad un'altra persona sconosciuta.

E sebbene la pubblica accusa ritiene che vi siano altre prove di colpevolezza a sufficienti per la condanna Greitens ritiene che l'esecuzione della pana debba avvenire soltanto nella totale assenza di dubbi sulla colpevolezza.

Ha deciso così di nominare una sorta di "commissione di saggi" composta da giudici in pensione che dopo approfondimenti presenterà le sue raccomandazioni al governatore se procedere con la condanna o meno.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 01:14:48 | 91.208.130.87