ITALIA
10.07.2017 - 14:380

Presa a schiaffi dal compagno, muore dopo 24 ore di agonia

Fatale un trauma cranico seguito a una caduta durante un litigio

BARI - Una 30enne di origine polacca è morta in seguito a un grave trauma cranico causato da una caduta al termine di un litigio con il compagno, un 44enne cittadino rumeno. L'uomo avrebbe preso a schiaffi la donna e l'avrebbe lasciata a terra, in un casolare abbandonato nel quartiere Japigia alla periferia di Bari, per diverse ore.

Inutili i tentativi dei medici di salvare la donna, morta il 7 luglio scorso dopo 24 ore di agonia. Il 44enne è stato arrestato ed è accusato di omicidio volontario. Al momento dei fatti sarebbe stato ubriaco.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 14:06:31 | 91.208.130.86