STATI UNITI
20.03.2017 - 12:020

Trump fra funghi atomici e svastiche su un poster gigante

La committente e l'artista hanno le idee chiare sul loro progetto provocatorio

PHOENIX - Donald Trump campeggia su un gigantesco poster comparso venerdì nella città di Phoenix, in Arizona. Il presidente degli Stati Uniti è circondato da due funghi atomici, che ricordano le facce di un clown, e da due svastiche, che ricordano il simbolo del dollaro. La polemica è servita.

Come riporta il sito americano 12News, la creazione è opera dell’artista californiana Karen Fiorito. La donna ha già ricevuto minacce di morte, oltre a gravi offese sui social, ma rimane positiva: «Ho cercato di rappresentare ciò che passa nella testa di tante persone che la pensano come me. C'è tanto odio. Cerco di portare un po’ di umorismo in merito a fatti pesanti difficili da sopportare».

Ma l’artista è solo il braccio. La mente è Beatrice Moore, committente e proprietaria dello spazio pubblicitario dove il gigantesco manifesto non può passare inosservato. E lei è inamovibile: «Fino a quando Donald Trump resterà presidente degli Stati Uniti quel poster rimarrà dove si trova».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 11:51:20 | 91.208.130.89