INDIA
12.12.2016 - 17:120

Sette morti e gravi danni a causa del ciclone Vardah

NEW DELHI - Almeno sette morti, fra cui un bambino di tre anni, e gravi danni sono stati causati oggi pomeriggio nella regione di Chennai, capitale dello Stato meridionale indiano di Tamil Nadu, dal ciclone Vardah, accompagnato da piogge battenti e forti venti.

In serata, fornendo un primo bilancio delle conseguenze del fenomeno ciclonico, un portavoce del Dipartimento di meteorologia ha dichiarato che «il peggio è passato», ma ha aggiunto che «piogge moderate continueranno al confine fra il Tamil Nadu e l'Andhra Pradesh per altre 24 ore».

I venti, che nei 90 minuti del passaggio dell'"occhio" del ciclone su Chennai sono stati in media di 100-120 chilometri orari con punte fino a 190, si sono gradualmente ridotti a fine giornata.

Un bilancio completo di vittime e danni sarà diffuso soltanto domani, ma per il momento i media parlano di sette morti, fra cui un bimbo e quattro donne, varie case distrutte sulla costa, centinaia di alberi, pali della luce e ripetitori di telefonia abbattuti, con interruzione dei servizi elettrici e telefonici, ed un gran numero di sfollati.

Il fatto più significativo è stato che, diversamente dalle previsioni, Vardah non ha diminuito la sua forza toccando terra, per cui la sua azione distruttrice per edifici, infrastrutture e natura è stata massima.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-07 20:44:26 | 91.208.130.86