TURCHIA / SIRIA
24.08.2016 - 11:570
Aggiornamento : 12:49

«La Turchia sarà sconfitta come l'Isis»

Il leader dei curdi siriani commenta l'offensiva lanciata da Ankara nel nord della Siria, per sconfiggere lo Stato islamico ma anche per frenare l'avanzata curda

ISTANBUL - «La Turchia è nel pantano siriano. Sarà sconfitta come Daesh» (l'Isis): così su Twitter il leader dei curdi siriani del Pyd, Saleh Moslem, sull'offensiva lanciata da Ankara per strappare al Califfato la cittadina siriana di confine di Jarablus ma anche per frenare l'avanzata dei curdi a ovest del fiume Eufrate.

I miliziani ribelli dell'Esercito siriano libero (Esl), entrati stamani dal territorio turco in Siria assieme all'esercito turco, hanno strappato all'Isis il villaggio di Keklice, a circa 5 km da Jarablus, primo obiettivo dell'offensiva. Lo riporta l'agenzia statale di Ankara, Anadolu.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 03:58:27 | 91.208.130.87