www.suedtiroler-freiheitskampf.ne
Roland Lang
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ISRAELE
5 ore
Netanyahu senza maggioranza, Gantz avanti d'un soffio
ITALIA
5 ore
Renzi lancia "Italia viva"
SPAGNA
6 ore
La Spagna torna al voto
STATI UNITI
6 ore
Gli Usa fanno causa a Snowden per il libro
INDIA
8 ore
Scappa con l'elefante perché vogliono separarli, trovato dai giornalisti
STATI UNITI
8 ore
75 miliardi di dollari dalla Fed
CITTÀ DEL VATICANO
8 ore
Abusi sessuali, due preti rinviati a giudizio
STATI UNITI
9 ore
Ubriaca, va a prendere il fidanzato fermato per guida in stato di ebrezza: arrestata
ALBANIA
10 ore
Tusk: «L'Albania merita l'avvio dei negoziati per l'adesione all'Ue»
STATI UNITI
11 ore
Per 1 americana su 16 il primo rapporto sessuale è stato uno stupro
STATI UNITI
11 ore
Sigarette elettroniche: negli Stati Uniti la settima vittima
ITALIA
11 ore
Autobus va fuori strada e finisce contro un albero: 30 feriti
STATI UNITI
12 ore
Manifestazioni per il clima: a New York 1 milione di scolari potranno saltare la scuola
BRASILE
13 ore
Amazzonia: il capo indigeno Raoni proposto per il Nobel per la Pace
ARGENTINA
13 ore
Allarme femminicidio, uccise quattro donne nel fine settimana
ITALIA
19.08.2016 - 11:420

A Roma arrivano i manifesti separatisti: «Il Sudtirolo non è Italia»

Saranno mille i manifesti dell'Heimatbund del Tirolo meridionale che saranno appesi nella capitale italiana

ROMA - La Lega Patria dei separatisti sudtirolesi Heimatbund agli inizi di novembre farà affiggere a Roma mille manifesti con la scritta "Il Sudtirolo non è Italia".

Come afferma Roland Lang, leader dell'associazione che raccoglie gli elementi più radicali del separatismo sudtirolese, "la rappresentanza politica attuale del Sudtirolo a Roma dà infatti l'impressione agli italiani che il Sudtirolo si sia rassegnato all'appartenenza all'Italia e che voglia solo ottenere qualche privilegio".

"In realtà - dice Lang - la maggioranza dei sudtirolesi ancora oggi non ne vuol sapere dell'Italia ed anche la maggioranza degli italiani non è contraria alla secessione del Sudtirolo, come dimostrano le indagini fatte da istituti demoscopici seri su incarico dell'Heimatbund".

«Infatti nel 2013 - si legge nella nota stampa dell'Heimatbund - solo il 26 % dei Sudtirolesi si era dichiarato d’accordo con l’appartenenza all’Italia, nel 2014 il 71,8 % degli Italiani in una indagine demoscopica fatta dall’istituto Demetra di Mestre si è dichiarato a favore del diritto di autodeterminazione dei Sudtirolesi».

ats ansa / p.d'a.

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Ambrogio Fanali 3 anni fa su fb
Sono d accordo ...non è Italia. Ci vado spesso e li ammiro per come curano e difendono la loro terra. Non possono essere italiani
Georgy Karavaev 3 anni fa su fb
No al separatismo
Gustavo Ginepri 3 anni fa su fb
Fuori gli stranieri!
Danilo Pacati 3 anni fa su fb
Scheiß! Tom! Statevene soli e Roma chiudi il rubinetti di privilegi e sussidi... Vediamo poi cosa faranno. La vicina Austria manco vuole sentirne parlare di una regione mantenuta. Un pozzo senza fine un debito!
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Lei scrive falsità: l'ultimo sondaggio vede i cittadini austriaci, favorevoli alla liberazione del Sudtirolo al 88%. Perché si comporta in questo modo?
Luca Dicomo 3 anni fa su fb
Como: protettorato elvetico. Cantone Lario.
Roberto Venturini 3 anni fa su fb
Dove vanno a protestare in via rasella?
Riccardo Marta 3 anni fa su fb
Schifosi terroni di Germania...bravi a prendersi tutti i benefit come regione autonoma e poi fanno gli snob "ma noi non siamo italiani" è tutto inutile il passaporto è quello, che gli piaccia o no! Negare ogni forma di secessione isolata...o l'Italia la si spacca tutta da nord a sud e ognuno per la sua strada o nessuno se ne va! E sinceramente spero e spererò sempre nello spacchettamento dell'Italia per vedere finalmente la Lombardia autonoma...ma ripeto o tutti o nessuno.
Daniel Vasile Tishchenko 3 anni fa su fb
Penso che preferirebbero annettersi all'Austria piuttosto che restare con il "bel" paese!
Riccardo Marta 3 anni fa su fb
Ma sicuramente...anche se credo che il vero scopo in principio doveva essere quello di creare il Tirolo come stato autonomo cercando di coinvolgere anche il Tirolo austriaco...creare una sorta di Svizzera tirolese insomma.
Riccardo Marta 3 anni fa su fb
Con capitale amministrativa innsbruck e capitale economica Bolzano.
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
D'accordo che misurare il mondo con il proprio braccio è umano. Sarà umano ma impreciso: il concetto di "terrone" è del tutto assente dalla letteratura dei paesi germanofoni come anche dagli usi e costumi. L'unico termine che può avvicinarsi seppure molto alla lontana, è "Welch", che significa letteralmente "occidentale" ma che ha anche il compito di rappresentare le popolazioni neo romanze che vivono ai confini con i suddetti paesi. Compresi i ladini della Svizzera "Romancia". Non sarà per caso che Lei, che sembra volere una Lombardia autonoma, è ancora pregno degli usi e costumi del suo luogo di provenienza, che preumendo dal cognome sembra essere Napoli? Non sarà che l'insulto di "schifosi", lo ha assunto dalla letteratura "anti terronica" che hanno subito più o meno tutti, gli emigranti nel nord Italia? Lo sa che "integrarsi" girando gli stereotipi razzisti verso "altri", è indice di grande senso di inferiorità, che comunque è alla base di tutte le aggressività sociali? Dobbiamo essere fieri di essere "terroni", non inventarci che i Paesi "esteri" siano delle fotocopie dell'Italia e che gli "stranieri" siano degli italiani che per stravaganza, parlano altre lingue.
Riccardo Marta 3 anni fa su fb
No attenzione io non cel'ho con nessuna zona d'Italia in particolare, ho usato il termine "terroni di Germania" in modo ironico per indicare gli altoatesini che improvvisamente negano la loro cittadinanza, (comportamento che proprio non sopporto dopo tutto quello di cui beneficiano), per quanto riguarda me io sono lombardo e il mio cognome è del ramo veneto non del ramo napoletano che era il ramo "nobile", ma personalmente non ho mai nutrito particolari simpatie per le culture germaniche, e non mi piace chi di colpo se ne esce urlando alla secessione o indipendenza, o l'Italia la si fa tipo Svizzera (confederazione di regioni) o la si smembra tutta da nord a sud, almeno così è come la penso io, poi questa è fanta-polotica.
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
"improvvisamente... di colpo"? Scusi dove vive? Non hanno mai smesso, dal 3 novembre del 1918 fino ad oggi. Preferisce che tornino a mettere le bombe come negli anni '60? "tutto quello di cui beneficiano"... beneficiano della possibilità di gestirsi da soli la loro terra. Lo fanno al posto dello Stato e lo fanno talmente meglio che alla fine di tutto, possono pagare una rendita di oltre il 10% allo Stato. E' più di qualsiasi rendita finanziaria del mondo, senza nemmeno il rischio del capitale perchè lo Stato non fa investimenti in Sudtirolo... li fanno i sudtirolesi. E' quando dovrebbero auspicarsi tutti gli italiani sani di mente per le loro Province, ma come dice il prof Andreoli... http://www.huffingtonpost.it/2013/08/06/vittorino-andreoli-intervista-italia-malato-psichiatrico_n_3712591.html
Roberto Bianchi 3 anni fa su fb
Lombardia: donazioni in proporzione al PIL regionale..... Ci compravamo l'indipendenza al posto che mantenere mezza italia
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Proprio non comprende: l'autonomia è una cosa diversa. La regione o la provincia autonoma pensa ad istruzione, opere pubbliche, mantiene i tribunali, si paga la Sanità, l'assistenza e tutto il resto, escluso l'ordine pubblico e le forze armate, che comunque in Tirolo, non sono mai state chiamate da nessuno. Lo Stato non si intromette più di tanto, non spende e lascia fare, i territori autonomi fanno ovviamente meglio e rubano molto di meno. Quando mai la Lombardia si è battuta per un tanto? A me risulta che si sia battuta sotto i vessilli della Lega, per togliere l'autonomia agli altri o per blaterare del "federalismo fiscale" leghista, che a distanza di 30 anni, nessuno ha ancora compreso che cosa fosse.
Riccardo Marta 3 anni fa su fb
Forse non riesco a farmi capire, io spero che l'Italia intera si stacchi da Roma, (che lo slogan che usano i leghisti come "Roma ladrona" un fondo di verità lo ha eccome), il punto è che se anche lo stato centrale concedesse ipoteticamente l'indipendenza al südtirol di colpo l'intera Italia si smembrerebbe perché tutti vogliono l'indipendenza da Roma (mi è capitato spesso di discutere di questi temi con persone del sud sardi, siciliani, pugliesi ecc.) e del nord, il problema è che il südtirol non è una zona fondamentale per lo stato italiano (a parte basi militari ecc), la vera gallina dalle uova d'oro da spennare è rappresentata da regioni come la Lombardia, il Veneto l'Emilia Romagna, regioni molto ricche, Lombardia in primis, sicuramente tutte queste regioni starebbero moolto meglio lontane da Roma, ma il problema è che se solo queste regioni facessero davvero qualcosa di concreto per l'indipendenza (e non i soliti annunci, minacce, o referendum online per l'autodeterminazione) sicuramente la faccenda degenererebbe in una forte oppressione verso queste regioni, magari esagero, ma sicuramente scoppierebbe qualcosa di grosso. Per questo motivo l'Italia intera dovrebbe staccarsi tutta da Roma altrimenti ci sarebbero accadimenti da parte dello stato centrale verso una singola zona.
Ambrogio Fanali 3 anni fa su fb
Anche Sicilia ,Friuli e Valle d Aosta sono regioni autonome
Galli Peter 3 anni fa su fb
Hanno ragione!
Enzo Scardua 3 anni fa su fb
Da arrestare subito.per terrorismo.
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
provateci, esistono dei tribunali internazionali per le violazioni dei diritti umani.
Giacomo Riva 3 anni fa su fb
Io ho vissuto un'anno posti stupendi pulito ed ordine quello che a Roma non c'è
Roberto Bianchi 3 anni fa su fb
I soliti paraculi: regione a statuto speciale, percepiscono contributi sviluppo, sgravi fiscali, i teroni del Austria.....
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Anche Lei va informato che il concetto di "teroni" non esiste nè in Austria nè in qualsiasi altro Paese germanofono.
Roberto Bianchi 3 anni fa su fb
Ogni Nord é il Sud di qualcun'altra ....
Davide Rossomalpelo 3 anni fa su fb
Che si accomodino pure in cruccolandia, lasciando però i lauti emolumenti da sempre percepiti da chi tanto disprezzano...ma è così facile fare i separatisti con i soldi degli altri :-)
nessuno 3 anni fa su tio
non deve essere facile, per loro, appartenere all'Italia
Veritas 3 anni fa su tio
Altri separatisti, che pena e solo per scaricare i loro insuccessi sugli italiani
Salvatore Paone 3 anni fa su fb
Melfice X Arcadia
Melfice X Arcadia 3 anni fa su fb
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
sono stato militare di leva a Brunico, Merano e Bressanone......la popolazione comune, ci ha sempre trattato, come degli appestati, dimenticandosi, che in bassa stagione, nelle valli, eravamo quasi l'unica presenza a portare soldi a bar, ristoranti, negozi, farmacie, lavanderie, ecc......vogliono andare con l'Austria,?? Vadano...li tratterranno come facevano i settentrionali ,con i meridionali nell'Italia degli anni 50-60.......e perderanno ogni autonomia fiscale......
Cristian Pasotti 3 anni fa su fb
Forse: ma almeno saranno nel LORO paese... Poi sul loro comportamento hai ragione al 100%, sia chiaro: vanno però ribadite le ragioni storiche per cui un militare italiano non viene visto di buon occhio...
Michelangelo Ponti 3 anni fa su fb
Ero a Vipiteno...confermo: ci trattavano come lebbrosi...sono tornato da civile e i loro comportamenti erano totalmente diversi...credo che in effetti il loro astio fosse legato piú al fatto che fossimo militari piú che altro....
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
Cristian c'è stata una guerra, la prima, e le hanno prese....PUNTO......il terrorismo degli anni 60-70, non ha causato solo la perdita di qualche traliccio dell'alta tensione, ma ha ucciso decine di innocenti, oltre a terrorizzare un territorio, che fino allo scoppio della questione Nordirlandese, era, a livello di allerta militare e allerta terrorismo, il più militarizzato d'Europa ( due brigate Alpine, una di Carabinieri, più la Finanaza e la Poliza di Stato), solo gli Alpini erano almeno 15 000 su di una popolazione di 250 000 abitanti........
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
"le hanno prese"... potrebbe specificare come, dove e quando? Ha presente che l'armistizio fu firmato con le truppe austro ungariche, stanziate dentro il confine del 1915 per decine di chilometri? L'Italia perse 680 mila soldati, l'Austria Ungheria ne perse 450 mila contro l'Italia. E' proprio sicuro, di chi "le prese" e "chi le diede"?
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
Ciccillo Cacace se per lei perdere una fetta di territorio , vuol dire vincere, libero di pensarlo.......Trento era austriaca, Trieste pure, Bolzano non poteva che diventare Italiana , vista la vittoria e la questione dei confini alpini.....poi sui crimini fascisti nella zona, nel periodo 1922-1943, io non difendo certo quella marmaglia schifosa......ma sono 100 anni, quasi, che il territorio è Italiano, e mi correggo sulla precedente affermazione, rimarrà Italiano per sempre......a costo di rimettermi la divisa, anche se ho 45 anni.....
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Disponibile anch'io, correrò al nord a difendere i triestini, i friulani, i goriziani, i tirolesi. e gli abitanti della Valcanale. Ogni metro quadro di terreno liberato dall'Italia mafio-fascista, è un passo avanti per l'umanità. Se preferisce una guerra privata, va anche bene: un calcio nel sedere dato ad un fascista e/o imperialista, può dare senso ad una vita intera.
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
Ciccillo Cacace se mi stai prendendo in giro, libero di farlo.......c'è libertà di parola dal 25 aprile 1945......comunque guarda che i Tirolesi , come li chiami tu, sono in netta maggioranza filo-nazisti...mi sa che il tuo nome e soprattutto il cognome non li piacerebbe molto.......vai a vedere la lista di chi hanno fatto fuori, negli anni 60-70, dei pestaggi agli alpini...ecc....
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Sbagliato: la libertà di parola esiste dal 1996 quando grazie alla UE, furono depenalizzati i reati di vilipendio (alle forze armate, al capo dello stato...) In precedenza, chi pubblicava ricerche contrarie alla vulgata nazionalista, veniva anche condannato. Li chiamo tirolesi perchè sono tirolesi e perchè vogliono essere chiamati tirolesi. Odio chi chiama i popoli con nomignoli diversi, come coloro che cambiano i nomi dei territori conquistati ed in genere, tutti coloro che commettono "etnocidio"... il più grave crimine per il Diritto Internazionale sotto il capitolo "genocidio". La gentaglia che compie ed avalla quei crimini, dovrebbe essere giudicata da un tribunale internazionale e possibilmente condannata come Karadžić, Bormann, Frank, Minami, Matsui, Kimura eccetera. Vorrei che fossero anche condannate le persone che insultano e diffamano i popoli sui blog, ad esempio dando dei nazisti ai tirolesi (L. 205 1993 fino a 4 anni di carcere). Leggere persone che ragionano da fascisti, dare dei nazisti al prossimo, è come il bue che dà del cornuto all'asino. E non si preoccupi per il mio cognome, i tirolesi sanno distinguere gli amici dai nemici, come tutti i popoli invasi.
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
Ciccillo Cacace guarda che non sono mai stato fascista, e ho solo detto che alcuni partiti dell'Alto Adige (nome esatto in Italia, o Provincia Autonoma di Bolzano), sono dichiaratamente filo nazionalisti.....poi ascolta stiamo parlando di gente, che ripeto era oppressa sotto il fascismo, adesso hanno un'autonomia che è la più vasta d'Europa, superata forse dalla Catalogna, che ha un Corpo di Polizia proprio, i Mossos d'Esquadra......Suvvia tirare fuori che uno rischia la denuncia o quant'altro ??? è una discussione pacata......
Andrea Giuseppe Cappelletti 3 anni fa su fb
Ciccillo Cacace guarda che il Villipendio al Presidente esiste ancora...informati
cerea 3 anni fa su tio
Coraggio ce la potete fare !
Laila Berger 3 anni fa su fb
Sicuramente ci sono molte persone perbene in confronto a Roma & Co. E ci sono posti più belli e PULITI!
Cristian Pasotti 3 anni fa su fb
Roma è la città più bella del mondo: ma che ci sia più ordine, pulizia e qualità della vita in Sud Tirolo che a Roma, mi pare logico
Laila Berger 3 anni fa su fb
C'è una pagina qui su FB "Roma fa schifo" si chiama. Fatti un giro e poi dimmi se è ancora la città più bella del mondo..
Cristian Pasotti 3 anni fa su fb
Se io prendo la città di più bella del mondo, non smettere di essere tale se la riempio d'immondizia, ambulanti irregolari, nomadi molesti, mezzi pubblici al collasso, traffico infernale... Capisci che intendo Laila? Città più bella del mondo che però fa schifo (per quanto sopra citato) non è necessariamente in contraddizione
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Per me la città più bella del mondo é Lucerna...
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Per molti è Vienna, compresi gli istituti di statistica ai quali la città risulta da anni come "la città con la miglior qualità della vita".
Maria Alla 3 anni fa su fb
Laila Berger I romani sono impotenti davanti a tutto ciò, credimi. Roma è davvero una delle città più belle del mondo con la sua storia, i suoi cunicoli e la sua gente. La pagina " Roma fa schifo " rispecchia in parte delle verità, tutto ciò che circola in rete è alterato.
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Veramente, arrivi in Italia dell'est, e scopri un altro mondo.... Semplicemente migliore
Michela Michi 3 anni fa su fb
Già.. e anche loro ne sono consapevoli, non si sentono italiani.
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Michela Michi infatti.... Se li chiami italiani li offendi....
Michela Michi 3 anni fa su fb
Eh sì vero.
Davide Rossomalpelo 3 anni fa su fb
Detto poi da chi non è nemmeno svizzero in casa propria ;-)
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Davide Rossomalpelo io sono Svizzera in casa mia... Se te sei una specie di senza tetto non É colpa nostra!
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Sti troll che non si sa da dove arrivano????
Michela Michi 3 anni fa su fb
Con chi parla signor Rossomalpelo? (?)
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Michela Michi con nessuno é un troll......
Michela Michi 3 anni fa su fb
Ah bom??
Davide Rossomalpelo 3 anni fa su fb
Chiedo venia, sono stato frainteso... Mi riferivo semplicemente al suo commento"scoprire un mondo migliore" quando dall'Italia si arriva in sud Tirolo...capisco benissimo la sensazione, un po' come quando passo dal Ticino per andare in Svizzera interna... ;-)
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Davide Rossomalpelo ma passando da lì quando vado in vacanza, la sensazione di un altro mondo É evidente
Michela Michi 3 anni fa su fb
Davide su questo effettivamente non mi sento di contraddire, perchè effettivamente anche da Ticino a Svizzera interna sembra di passare in un altro mondo (in senso positivo).
Eliakim Cuni Berzi 3 anni fa su fb
solita propaganda per prendere voti dai ... ! Il partito südtirol incassa decine milioni all'anno tra rimborsi elettorali, paghe, vitalizzi,rimborsi, rimborsi dei rimborsi.... Li sono italianissimi, anche peggio, si sono appena aumentati la paga in consiglio regionale... Tutto a spese degl'italiani.... Ma ormai si sà che in questo mondo di pecoroni basta un po' di propaganda spiccia per entrare in politica e cominciare a riempirsi le tasche... ciauuuu
Michela Michi 3 anni fa su fb
Sono italiani ovvio, ma non si sentono italiani.
Eliakim Cuni Berzi 3 anni fa su fb
sopratutto i politici, quelli che dovrebbero fare il bene del popolo non dividerli per poi rubargli... Italianissimi...
Michela Michi 3 anni fa su fb
Non entro in merito politico, perchè onestamente non me ne intendo. Io parlavo di gente comune.
Eliakim Cuni Berzi 3 anni fa su fb
https://www.youtube.com/watch?v=Bv5AMLCDmKM
Ciccillo Cacace 3 anni fa su fb
Il "consiglio regionale" non esiste. Esiste il "consiglio provinciale", ma esso funziona con i soldi sudtirolesi, come tutto ciò che avviene nella Provincia di Bozen. Perciò, non sono certo "soldi degli italiani" ma soldi dei sudtirolesi. Essi non solo mandano avanti le loro 2 Province con i soldi loro ed alleviano i costi dello Stato che in Tirolo spende solo per la "difesa" non richiesta e per le "forze dell'ordine" non richieste. Non solo fanno questo, ma mandano a Roma una rendita di oltre il 10% su tutto il "giro d'affari". Esiste al mondo una rendita sicura, perpetua, esentasse e esenrischi come quella? Non esiste caro Signore, nemmeno i titoli di Stato dei Principati Arabi, rendono tanto. Ora che lo sa, potrebbe dire come mai sputa nel piatto dove l'Italia mangia?
Maurizio Ciaffoni 3 anni fa su fb
Ciccillo Cacace Vorrei firmare perchè Vi stacchiate immediatamente, avete un banchetto in qualsivoglia strada che porta alla capitale economica italiana??? Grazie per collaborazione.
Mao Vorab 3 anni fa su fb
Appesi? Così in scioltezza?
Daniel Vasile Tishchenko 3 anni fa su fb
Li posso capire...
mgk 3 anni fa su tio
Bravi
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 03:47:18 | 91.208.130.86