KABUL
05.03.2013 - 15:240
Aggiornamento : 08.11.2014 - 19:30

Afghanistan: scandalo Kabul Bank, condannati due ex dirigenti

KABUL - Uno speciale tribunale afghano ha condannato oggi a cinque anni di carcere due ex dirigenti della Kabul Bank, il più grande istituto bancario privato dell'Afghanistan al centro di uno scandalo di prestiti irrecuperabili del valore di quasi un miliardo di dollari.

Secondo quanto scrive l'agenzia di stampa Pajhwok, l'ex presidente della banca che gestiva fino al 2010 i salari di tutti i dipendenti pubblici del Paese, Sher Khan Farnoud, e l'ex direttore generale della stessa, Khalilullah Ferozi, sono stati riconosciuti colpevoli di aver causato perdite rispettivamente per 278 e 530 milioni di dollari. Insieme a loro numerosi altri imputati hanno ricevuto condanne varianti fra sei mesi ed alcuni anni di carcere.

Scoperto nel 2010, lo scandalo ha quasi fatto fallire la banca che è stata salvata solo grazie ad un rifinanziamento da parte del governo per centinaia di milioni di dollari e la creazione della New Kabul Bank. Secondo un rapporto pubblicato nel novembre scorso da una Commissione anti-corruzione, il 92% dei prestiti della banca, per 861 milioni di dollari, sono stati concessi a solo 19 persone, la maggior parte delle quali parenti di personalità di governo afghane. Le quali hanno investito il denaro per operazioni immobiliari, fra gli altri negli Emirati Arabi Uniti, a Dubai, in Gran Bretagna e Svizzera.



ATS
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 09:49:16 | 91.208.130.86