Reuters
La foto del ritrovamento del piccolo.
MESSICO
30.06.2021 - 08:330

Due anni, da solo e spaventato, tra i rifiuti ai bordi della strada

È stato trovato accanto ad un guardrail, senza maglietta, e non si sa nemmeno da dove sia arrivato

Il tema della migrazione, in particolare infantile, va affrontato al più presto «con soluzioni pratiche», ha ribadito Kamala Harris.

XALAPA - Un bambino di due anni è stato rinvenuto solo e spaventato, senza maglietta, tra confezioni di snack vuote, bottigliette d'acqua, vestiti e altri rifiuti accanto ad un guardrail. Arriva da un'odissea a bordo di un camion che ha portato oltre 100 migranti, stipati in condizioni terribili e a rischio soffocamento, fino allo Stato messicano di Veracruz.

L'immagine del piccolo, che ha rapidamente fatto il giro del mondo, ha rimesso luce sul sempre attuale tema della migrazione, rimasto perlopiù all'ombra dall'arrivo della pandemia di Covid-19, che ha attratto a sé gran parte delle lenti del sipario mediatico internazionale.

Ma come ha ribadito alcuni giorni fa la Vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, è un argomento su cui bisogna lavorare, ed è fondamentale trovare soluzioni pratiche al più presto, in particolare a sostegno dei minori.

Nel frattempo, sperando che l'appello di Harris non rimanga solo un appello, il bambino senza nome e alla ricerca inconsapevole di un futuro migliore, trovato sulla strada tra Ocozocuautla e Las Choapas, sarà trasferito in un centro di assistenza sociale per i migranti minorenni non accompagnati nella capitale dello Stato, Xalapa.

«Fino ad ora, nessuno ha chiesto di lui» ha dichiarato all'agenzia stampa Reuters Lutgarda Madrigal, parte dell'ente di protezione dei bambini e degli adolescenti dello stato di Veracruz. «Siamo in contatto con i consolati dell'Honduras e del Guatemala», ma non si sa nemmeno da dove sia partito.

Le autorità locali, che sono alla ricerca dei parenti del piccolo, hanno poi informato che non è ferito, chiedendo a chiunque possa fornire qualsiasi informazione che possa risultare utile di farsi avanti. 

Solo quest'anno, secondo i dati della U.S. Customs and Border Protection, sono già migliaia i bambini provenienti dall'America centrale ad aver attraversato illegalmente il confine tra Messico e Stati Uniti, senza i loro genitori.

Reuters
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 04:19:44 | 91.208.130.89