keystone-sda.ch / STF (ROLEX DELA PENA)
ISRAELE
20.06.2021 - 18:250

Vaccini, dosi avanzate da inviare in Palestina

Colloqui in corso tra le autorità israeliane e palestinesi per l'invio immediato del siero di Pfizer

TEL AVIV / RAMALLAH - Sono ripresi i contatti fra l'Autorità nazionale palestinese ed Israele per il trasferimento immediato a Ramallah di vaccini Pfizer rimasti inutilizzati nei depositi israeliani. Lo ha detto all'agenzia di stampa Wafa la ministra della sanità palestinese May al-Kaila.

Venerdì l'Anp aveva annullato un precedente accordo con Israele dopo aver constatato che le prime 100 mila dosi ricevute quel giorno sarebbero scadute alla fine di giugno.

Al-Kaila ha detto alla Wafa che tuttavia l'Anp è ancora interessata a ricevere al più presto le dosi valide almeno fino alla fine di luglio. Al momento l'Anp è in grado di vaccinare 60 mila persone al giorno.

L'accordo originario prevedeva la consegna da parte di Israele all'Anp di 1-1,4 milioni di dosi. Ramallah avrebbe restituito la stessa quantità in autunno, dopo aver ricevuto una importante fornitura direttamente dalla Pfizer. Ieri anche Israele ha fatto sapere di essere ancora interessato a realizzare, a quelle condizioni, il trasferimento dei vaccini ai palestinesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-02 23:34:33 | 91.208.130.89