keystone-sda.ch / STF (Eugene Hoshiko)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
GIAPPONE
23.04.2021 - 14:490

Settimane «cruciali», il Giappone chiude di nuovo

Il governo nipponico ha decretato il terzo stato d'emergenza dall'inizio della pandemia

TOKYO - Il Giappone ha dichiarato un nuovo stato d'emergenza per la crisi causata dal coronavirus. La decisione del governo arriva quando mancano solo tre mesi all'inizio delle Olimpiadi. Si tratta del terzo stato d'emergenza dall'inizio della pandemia di Covid-19.

Il provvedimento entrerà in vigore a partire da domenica, fino all'11 maggio. «Dobbiamo adottare decisioni estreme per tenere sotto controllo la diffusione del coronavirus nel periodo cruciale delle prossime settimane», ha dichiarato il premier Yoshihide Suga al termine della riunione con la commissione di esperti medici.

Oltre alla capitale, le nuove misure riguarderanno le prefetture di Osaka, Kyoto e Hyogo, nell'ovest dell'arcipelago, proprio in anticipazione delle festività della "Golden week", il lungo periodo di vacanza a inizio maggio durante il quale generalmente la popolazione si sposta in massa.

Sebbene non si tratti di un vero e proprio lockdown sul modello europeo, le misure consentono ai governatori di chiedere alle attività commerciali, nello specifico bar e ristoranti, di anticipare l'orario di chiusura serale alle 20, i trasporti pubblici ridurranno le corse notturne durante i giorni festivi, e sarà previsto inoltre un ridimensionamento degli spettatori agli eventi sportivi.

Le varianti e la "quarta ondata"
Chiuderanno completamente invece i maggiori grandi magazzini, i karaoke, e i locali che servono esclusivamente alcool. La dichiarazione dello stato di emergenza riguarda circa un quarto dei 126 milioni di abitanti del Paese e un terzo del prodotto interno lordo, quando mancano meno di 100 giorni all'organizzazione delle Olimpiadi di Tokyo. Misure parziali erano già state introdotte nelle stesse regioni e in altre 6 prefetture, ma non avevano impedito una crescita vertiginosa delle infezioni, che hanno condotto a quella che è stata definita dai virologi la "quarta ondata", con contagi che riguardano anche una fascia più giovane della popolazione. Secondo le rilevazioni del ministero della Salute nipponico la diffusione delle varianti, in primo luogo quella inglese, hanno contribuito a quasi l'80% dei nuovi casi tra Osaka e Hyogo.

Vaccini a rilento: Tokyo ha autorizzato solo Pfizer
Nel frattempo non sembra ancora decollare la campagna di immunizzazione, penalizzata dalla autorizzazione fin qui di un solo vaccino nel Paese, quello di Pfizer. Ad oggi appena l'1% della popolazione è stato vaccinato e il governo prevede di completare il ciclo vaccinale entro settembre. Nell'annunciare la decisione, nel corso della conferenza serale, il premier Suga ha affermato che il governo continuerà a lavorare con gli organizzatori per garantire la sicurezza dei Giochi estivi.

In serata la presidente del comitato giapponese, Seiko Hashimoto, ha detto che non è allo studio una ipotetica cancellazione dell'evento, anche se resta da decidere se sarà possibile o meno accogliere il pubblico locale, dopo la completa esclusione dei turisti e degli spettatori dall'estero annunciata in marzo. Dall'inizio della pandemia in Giappone sono state segnalate 558.142 positività da coronavirus, con 9.871 morti accertate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 00:19:51 | 91.208.130.85