Getty
+7
GERMANIA
21.04.2021 - 18:070

Lockdown sempre più vicino, a Berlino scontri con la polizia

In Parlamento è passato un disegno di legge per applicare un confinamento a livello nazionale

In molti, contrari, si sono però riversati in piazza: 8'000 manifestanti presenti a Berlino

BERLINO - La polizia si è scontrata oggi con migliaia di manifestanti a Berlino, nel tentativo di disperdere una manifestazione contro un lockdown che è sempre più imminente.

Infatti, mentre in piazza i tafferugli imperversavano, il parlamento tedesco ha votato a favore di un disegno di legge che mira a dare al governo più poteri - rispetto ai singoli Länder - per applicare un lockdown a livello nazionale e combattere così la terza ondata, che in Germania è sempre più preoccupante.

Il governo di Angela Merkel ha elaborato questa proposta - definita «freno d'emergenza» - in seguito al rifiuto di alcuni Stati di mettere in atto delle misure più severe, nonostante l'aumento di contagi e ricoveri. 

Con la nuova legge, lo ricordiamo, il governo potrebbe imporre un coprifuoco a livello nazionale, e anche limitare le riunioni private, sportive, e l'apertura dei negozi. Uno scenario che coloro che sono scesi in piazza - secondo il quotidiano Welt circa 8'000 persone - vorrebbero evitare a tutti i costi, in quanto «mina i valori presenti nella costituzione tedesca».

La polizia, presente in massa oggi a Berlino, ha dal canto suo dichiarato di essere intervenuta poiché molti manifestanti «non indossavano la mascherina e non rispettavano la distanza». In seguito agli scontri, tre poliziotti sono rimasti feriti e almeno cento persone sono state arrestate, ma è un bilancio che potrebbe aggravarsi nelle prossime ore.

Alla votazione odierna, come riferisce il Frankfurter Allgemeine Zeitung, 342 parlamentari si sono espressi a favore, 220 contro, e 64 si sono astenuti. Giovedì il disegno di legge dovrà passare l'ultimo ostacolo del Bundesrat, dove se venisse approvato potrebbe entrare presto in vigore.

La Germania ha registrato oggi 24'884 nuovi casi di coronavirus, portando il totale a quasi 3,19 milioni. Negli scorsi giorni, dottori e medici hanno avvertito che, se non si agisse celermente con nuove misure, le unità di terapia intensiva rischierebbero il sovraccarico.

keystone-sda.ch (FILIP SINGER)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-06 12:43:53 | 91.208.130.89