reuters
SPAGNA / SVIZZERA
14.04.2021 - 15:360
Aggiornamento : 18:26

In vacanza col morto, era deceduto da due settimane

La morte è sopravvenuta durante una notte trascorsa a dormire in auto.

La coppia aveva dovuto abbandonare l'hotel nel quale si trovava, chiuso a causa della pandemia.

ZURIGO - Nuovi retroscena (per certi versi anche macabri) emergono sul singolare viaggio dello svizzero-spagnolo R.*, il 66enne fermato in Spagna per aver guidato contromano in autostrada e trovato con un cadavere come passeggero.

Come già noto, l'automobilista ha dichiarato che quello a bordo era il suo amante, un 88enne svizzero malato terminale con il quale aveva deciso di fare un viaggio, l'ultimo, attraverso l'Italia, la Spagna e la Francia. Proprio per evitare il controllo dei tamponi nei pressi del confine francese, il 66enne aveva effettuato una manovra in auto che ha spinto la polizia all'inseguimento, permettendo così il singolare ritrovamento.

Cadavere da due settimane - Ciò che non era noto è che H., l'88enne - come riferisce oggi El Paìs -, era morto da due settimane, precisamente una notte in Italia in cui i due avevano dovuto dormire in macchina.

Fuggito dalla casa di cura - Inoltre, R. ha ammesso di aver sottratto illegalmente il suo partner da una casa di cura in Svizzera nel dicembre 2020. Secondo il 66enne, gli uomini hanno lasciato la Svizzera in quel periodo, entrambi malati. Sapevano che sarebbe stato il loro ultimo viaggio.

Dall'hotel all'auto - Inizialmente sono rimasti in hotel, fino a quando uno degli alloggi che avevano prenotato non ha dovuto chiudere a causa della pandemia. Così hanno dormito in macchina per diverse notti, fino alla morte di H.

Dalla Galizia a Zurigo - R., secondo le sue stesse dichiarazioni, ha attraversato la Francia e parte della Spagna, con destinazione Lugo, nella regione della Galizia, il suo paese natale. Sua sorella, con la quale non aveva contatti da anni, lo ha però cacciato via. Così ha deciso di tornare a Zurigo, dove la coppia conviveva da anni.

La fuga e l'epilogo - Via Zamora, Madrid e altre città spagnole ha guidato fino al confine, che voleva attraversare a La Jonquera, vicino a Girona. Era già in Francia quando si è accorto che c'era un posto di blocco della polizia. Da qui l'inversione di marcia e ciò che è già noto. Allertati dalla polizia francese, gli agenti spagnoli sono partiti all'inseguimento.

Il corpo di H. è stato portato all'Istituto di medicina legale di Girona, dove un primo rapporto dell'autopsia ha confermato la storia di R.

L'88enne, morto per cause naturali, verrà sepolto a Girona.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 04:44:57 | 91.208.130.87