IMAGO
MONDO
07.04.2021 - 09:050

«Rilasciate le dosi», continua la disputa tra Australia e Unione europea

Visto che l'Ue nega di bloccare l'export, il premier australiano Scott Morrison ha chiesto di far arrivare i vaccini

CANBERRA - Il premier australiano Scott Morrison ha chiesto all'Unione europea di rilasciare le oltre 3 milioni di dosi che sarebbero dovute arrivare nel paese oceanico «entro la fine di marzo», per dimostrare anche con i fatti che non sta bloccando le esportazioni.

Lo riporta il Guardian. L'Ue, proprio ieri, aveva negato di bloccare le esportazioni, per poi aggiungere di non essere responsabile dei fallimenti di AstraZeneca nel mantenere gli impegni verso altri paesi. 

Il primo ministro australiano si è detto «lieto di sentire che l'Unione Europea ha indicato che non sta cercando di limitare le spedizioni di vaccini all'Australia», e che avrebbe quindi incoraggiato Bruxelles a permettere al resto delle oltre 3 milioni di dosi di AstraZeneca di arrivare nel paese.

L'Unione europea, inoltre, avrebbe recentemente chiesto all'Australia di ritirare le domande di permesso di esportazione del vaccino anti Covid di AstraZeneca, provocando una forte reazione australiana che ha subito criticato Bruxelles.

L'Australia, lo ricordiamo, è rimasta drammaticamente indietro nel suo programma di vaccinazione, ciò che ha portato a diverse critiche verso le autorità e verso i rapporti con l'Ue.

Morrison ha anche aggiunto che molte lettere di richiesta di forniture mandate all'Ue sono rimaste senza risposta. Ciononostante, il premier australiano ha insistito che non stava «criticando» l'Ue, per non alimentare le tensioni tra le due parti. Tuttavia, molti membri del suo governo continuano ad incolpare Bruxelles per il blocco dei vaccini.

AstraZeneca, dal canto suo, non ha per il momento rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Heinz 1 sett fa su tio
Perchè gli australiani non vanno a fare queste prediche agli USA o ai loro cugini inglesi che esportano ZERO vaccini made in UK???
Ro 1 sett fa su tio
Questa è la cara amata ed intelligente “ nostra “società. Neppure davanti ad una immensa tragedia come questa riusciamo a essere umani. Da vergognarsi. Ma sarà la storia ad annientarci.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-16 05:33:35 | 91.208.130.86