keystone-sda.ch / STF (Gregorio Borgia)
ITALIA
05.04.2021 - 08:280

Per gli italiani è una Pasquetta blindata

Sono previsti controlli a tappeto in tutte le regioni e pattuglie ai caselli autostradali

ROMA - L'Italia mantiene e prolunga le sue severe restrizioni sui viaggi all'estero almeno fino alla fine di aprile. Lo ha stabilito tramite un'ordinanza dello scorso 2 aprile il ministro della Salute, Roberto Speranza. Ma anche all'interno dei confini italiani la stretta rimane, soprattutto nel lunedì dell'Angelo.

Speranza ha prorogato fino alla fine del mese le limitazioni disposte per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in uno o più Stati e territori Ue: tra questi, da come si legge nel nuovo elenco di Paesi, vengono inclusi dal 7 aprile anche l'Austria, Israele, il Regno Unito e l'Irlanda del Nord, dove dunque sarà possibile viaggiare senza motivazioni specifiche, così come avviene per gli altri Paesi dell'Europa.

Chi rientra in Italia da uno di questi Paesi o da quelli Ue dovrà comunque obbligatoriamente sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico) effettuato nelle 48 ore prima dell'ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo, sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e ad isolamento fiduciario per cinque giorni e al termine dell'isolamento effettuare un altro test. Queste disposizioni prevedono però anche specifiche deroghe, come ad esempio per chi effettua ingressi mediante voli "Covid-tested".

Pasquetta blindata
Gli italiani, oltre alle importanti limitazioni sui viaggi all'estero, dovranno sottostare nuovamente anche a severe restrizioni in patria. Con le regioni in rosso, l'obiettivo delle autorità italiane è una Pasquetta blindata, con controlli a tappeto per evitare le tradizionali gite fuori porta.

Sono infatti state intensificate le verifiche in città, ville, giardini e sulle spiagge, nonché pattuglie ai caselli e sulle direttrici di uscita ed entrata delle località solitamente più gettonate.

Nel frattempo, da domani tornano i colori per le regioni: a passare in zona arancione saranno Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sardegna, Sicilia, Umbria e Veneto e Province autonome di Bolzano e Trento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Duca72 3 mesi fa su tio
Molto più intelligenti di noi !
Swissabroad 3 mesi fa su tio
@Duca72 Attenzione che adesso comincia la scarica di improperi alla tua affermazione! Strano è che in un paese come il nostro dove in tempi normali vige il divieto di far tutto e controlli e limitazioni come se piovesse (anche posteggiare con mezza ruotina fuori dalle righe), di questi tempi lo stato di polizia sia diventato invertebrato e la gente non accetti limitazioni. Che poi rispetto agli altri paesi sono all'acqua di rose. Strano paese strano popolo.
pag 3 mesi fa su tio
@Swissabroad applauso!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-25 21:03:30 | 91.208.130.87