Keystone
Un momento della visita di Macron a Stains
FRANCIA
01.03.2021 - 14:120
Aggiornamento : 14:28

Macron ai giovani stanchi del coprifuoco: «Resistete ancora 4-6 settimane»

Un allievo di una scuola professionale gli chiedeva se non fosse possibile restare fuori un'ora in più.

STAINS - Magari non è l'ordine di tempo che si aspettava, ma quantomeno è una prospettiva. Un giovane che ha approfittato di un incontro con Emmanuel Macron per chiedere al presidente della Repubblica francese se potesse almeno posticipare un po' il coprifuoco si è sentito rispondere di «resistere ancora 4-6 settimane».

Come riporta l'AFP, lo scambio di battute è avvenuto nel corso di una visita dell'inquilino dell'Eliseo in una scuola professionale di Stains, a nord di Parigi. Al cospetto del presidente, l'allievo gli ha domandato se fosse possibile ritardare «fino alle 19 il coprifuoco, perché è dura». Macron l'ha però esortato a «resistere ancora qualche settimana»: «Da quattro a sei», ha precisato.

Come strumento di contenimento della pandemia di Covid-19, in Francia è vietato muoversi nello spazio pubblico dalle 18 alle 6 se non per motivi di lavoro, salute (e solo in caso di trattamenti non differibili), assistenza a persone vulnerabili e poco altro. Durante la serata e la notte è consentito inoltre uscire di casa per i bisogni naturali degli animali domestici restando in un raggio di 1 km dalla propria abitazione. Ogni spostamento va in ogni caso attestato per mezzo di un dichiarazione scritta. 

Secondo gli ultimi dati disponibili, in Francia - un Paese di circa 67 milioni di abitanti - hanno ricevuto almeno un'iniezione di un vaccino anti Covid 2'967'937 persone. L'ultimo bollettino sull'andamento della pandemia fa stato di 19'952 nuove infezioni da SARS-CoV-2 e 122 decessi legati al Covid-19 in 24 ore. La positività al test per il nuovo coronavirus è intorno al 7,8%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-11 15:29:51 | 91.208.130.89