Keystone
ITALIA
21.11.2020 - 19:050

Più casi a Varese che a Milano città

La Lombardia è ancora la regione con il maggior numero di contagi

VARESE - Varese si conferma una delle zone più colpite in Italia dalla seconda ondata di coronavirus.

Oggi si sono registrati quasi duemila casi, esattamente 1'970, più dunque che a Milano città dove sono stati 1'144 (mentre nella città metropolitana sono stati in tutto 3'232).

Se i numeri dei contagi a Varese aumentano, non fanno in egual misura i ricoveri in ospedale anche se l'azienda ospedaliera locale, Sette laghi, resta comunque quella con più pazienti d'Italia.

Al momento i ricoverati sono 597, ma nei giorni scorsi erano arrivati a 640. Troppo presto per tirare il fiato anche se la speranza è che il trend in discesa continui.

Sono leggermente diminuiti i pazienti anche al San Gerardo di Monza, altra struttura sotto pressione, dove i ricoveri sono 430. In questo caso però l'alleggerimento è dovuto soprattutto al trasferimento in altri ospedali.

Lombardia - È sempre la Lombardia la regione con il maggior numero di contagi, con 8'853 positivi in un giorno, comunque in calo rispetto a ieri (9'221). Ancora tanti i decessi, 169 nelle ultime 24 ore

Italia - In generale, sono 34'767 i nuovi casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore, circa 2'500 meno di ieri, che portano il totale a 1'380'531. Secondo i dati del ministero della Salute è invece di 692 l'incremento delle vittime, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 49'261.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 2 gior fa su tio
Tutta colpa del Ticino che con i suoi 280 casi unge tutta la Lombardia, accanendosi particolarmente con i Varesesotti! L'ha detto oggi anche il prete dell'OMS.
Moga 2 gior fa su tio
@Don Quijote Per non infettarli ulteriormente proporrei di chiudere le dogane :-)
conterosso 2 gior fa su tio
@Moga certo proporrei anche io di chiudere le dogane ai frontalieri, così una volta per sempre vi rendereste conto delle bestialità che dite quando negli ospedali non ci sarebbero più infermieri e medici. Ma per favore accendere il cervello prima di parlare. Grazie
Lore61 2 gior fa su tio
@conterosso Forse non hai ancora capito che sia infermieri che posti letti per cure intense saranno perennemente mancanti, semplicemente perché Voluto! O forse pensi che da marzo scorso non potevamo formare infermieri locali e attrezzare posti letto per cure intense supplementari? Anche per qualsiasi altra calamità naturale che può colpire in ogni momento una gran fetta di popolazione? Stai tranquillo che se dovesse succedere sarai sistemato in qualche campo di fortuna... XD
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-24 11:20:15 | 91.208.130.86