Keystone
Un pub di Melbourne, momentaneamente chiuso a causa del Covid-19.
AUSTRALIA
16.09.2020 - 12:170

Coprifuoco? La proprietaria di un ristorante denuncia il Governo

La gestrice di un caffè ha intrapreso un'azione legale: «Ho perso il 99% dei miei guadagni»

MELBOURNE - La proprietaria di un caffè di Melbourne ha intrapreso un'azione legale contro il Governo di Victoria, in Australia. Il motivo? L'imposizione del coprifuoco dovuto al coronavirus.

Lo ha riportato l'azienda radiotelevisiva australiana Sbs, che ha citato le parole della donna, che ha definito il coprifuoco una violazione dei suoi diritti umani. 

Secondo la proprietaria del caffé, che si trova sulla penisola di Mornington, il coprifuoco sta mettendo a rischio la sua piccola impresa. Infatti, la donna avrebbe perso il 99% dei suoi affari durante le restrizioni della quarta fase.

La sua attività, in tempi più propizi, portava a ottimi guadagni, «la settimana scorsa, invece, ho guadagnato solo 400 dollari» (circa 250 franchi), ha spiegato la donna alla testata locale, definendosi molto preoccupata: «Solo io porto i soldi a casa, e sono preoccupata che non sarò in grado di provvedere ai miei tre figli se la situazione continuerà, ho paura anche di perdere la mia casa».

La gestione dell'attività in perdita, con innumerevoli sforzi e tentativi di tenerla a galla, ha avuto un impatto significativo anche sulla sua salute, ha sostenuto la donna. In un post sul sito web del suo ristorante, la proprietaria ha detto che ha dovuto ripensare a tutto ciò che aveva a che fare con la sua attività, per cercare di farla sopravvivere.

Secondo la donna e il suo avvocato, il coprifuoco non è ragionevolmente proporzionato alla situazione sanitaria, e non si basa inoltre su prove pertinenti e affidabili in linea con le leggi sulla salute pubblica.

Il coprifuoco attuale, che riguarda il centro metropolitano di Melbourne, richiede che la gente rimanga a casa tra le 21.00 e le 5 del mattino. Si può uscire di casa solo per lavoro e per motivi essenziali di salute, assistenza o sicurezza. Tra le 5 del mattino e le 9 di sera, invece, le persone a Melbourne possono uscire di casa per fare esercizio fisico, per acquistare i beni e i servizi necessari, per lavoro, per assistenza sanitaria o per curare un parente malato o anziano.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-23 03:20:40 | 91.208.130.86