Depositphotos
CINA
14.07.2020 - 09:550

Si lancia da un van in corsa per evitare la quarantena obbligatoria

L'uomo stava venendo scortato dalla polizia locale quando ha tentato la fuga

HONG KONG - Una rocambolesca fuga... fallita. Un uomo proveniente dalla Corea del Sud ha tentato di evitare la quarantena lanciandosi da un veicolo in corsa, ma è stato presto ritrovato.

Lo ha riportato il South China Morning Post. L'uomo, di 39 anni, è arrivato in città giovedì e stava venendo trasportato dalla polizia al campo di quarantena di Fo Tan quando è saltato dal veicolo in movimento.

Non era la prima volta che l'uomo tentava la fuga per non sottostare ai giorni d'isolamento: aveva infatti precedentemente lasciato la quarantena obbligatoria all'hotel Yau Ma Tei e all'ospedale Queen Elizabeth, senza permesso. È stato il terzo tentativo di fuga in meno di 24 ore.

Lanciandosi dal furgone l'uomo è rimasto leggermente ferito, ed è dunque stato trasportato al Prince of Wales Hospital per gli accertamenti del caso. 

L'uomo, per il momento, non è comunque stato arrestato. A Hong Kong, lo ricordiamo, la violazione di un ordine di quarantena può comportare fino a sei mesi di carcere e una multa fino a 25'000 dollari. Il mese scorso un 58enne è stato condannato a quattro settimane di carcere a Sha Tin Court per aver violato la quarantena obbligatoria. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 01:25:31 | 91.208.130.86