Keystone
Manifestanti pro Daca davanti alla Corte Suprema americana a Washington: "Casa è qui"
STATI UNITI
18.06.2020 - 17:010

Tutela dei "dreamer": la Corte Suprema blocca Trump

Niente da fare per il suo tentativo di smantellare le protezioni per gli immigrati istituite da Obama.

WASHINGTON - La Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso di bloccare il tentativo di Donald Trump di porre fine alla legislazione varata da Obama che protegge i "dreamer", gli immigrati arrivati negli Stati Uniti da adolescenti al seguito di genitori entrati in maniera irregolare. La massima istanza americana ha confermato le sentenze emesse nei precedenti gradi di giudizio, che avevano giudicato «illegali» le mosse di Trump. 

Il Programma di protezione dei "Dreamer" (Daca) era stato varato con un decreto di Barack Obama nel 2012. Pur non fornendo la cittadinanza americana, permette a circa 700'000 persone di lavorare legalmente negli Stati Uniti. Fin dal 2017 Donald Trump ha istruito la sua amministrazione per tentare di porre fine a tale programma.

La decisione della Corte Suprema è stata presa a maggioranza, 5 a 4, con il presidente John Roberts, di nomina conservatrice, che si è unito anche stavolta ai giudici di nomina liberale. Esattamente come accaduto alcuni giorni fa come con la decisione sulla protezione dei lavoratori Lgbtq.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 13:45:12 | 91.208.130.86