Keystone
REGNO UNITO
22.05.2020 - 13:170

Quarantena di 14 giorni obbligatoria per chi entra nel Regno Unito

Chi non rispetta la quarantena rischia una multa di 1'000 sterline

LONDRA - Da giugno scatta la quarantena obbligatoria per chiunque arriverà o rientrerà nel Regno Unito dall'estero, con o senza sintomi da coronavirus.

La misura era già stata preannunciata dal Governo di Boris Johnson fin dalle scorse settimane, ed è ora confermata.

Si tratta di una misura precauzionale per evitare il rischio di contagi di ritorno da oltreconfine dopo il calo del tasso d'infezioni.

Lo hanno anticipato oggi i media britannici, precisando che è prevista una multa di 1'000 sterline (quasi 1'200 franchi) per chi dovesse essere scoperto a violare l'auto-isolamento, che dovrà durare 14 giorni.

Il provvedimento varrà per ora per gli arrivi da qualunque Paese esclusa l'Irlanda, ma sarà rivisto ogni tre settimane. Le persone in arrivo in aereo, o con qualsiasi altro mezzo, dovranno lasciare ai controlli di frontiera l'indirizzo del luogo dove trascorreranno la quarantena e un numero di telefono con cui potranno essere contattati dalle autorità.

Ulteriori dettagli sono attesi nel pomeriggio dalla ministra dell'Interno, Priti Patel, nella conferenza stampa quotidiana di Downing Street sull'emergenza legata al Covid-19.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Laura Trap 1 sett fa su fb
Dora Trapletti
Luca Rossini 1 sett fa su fb
Quest anno non si viaggia, punto.
seo56 1 sett fa su tio
Bene!
Giulia Domeniconi 1 sett fa su fb
Chiara
Cristina Decarli 1 sett fa su fb
E pensare oggi sarei stata a Londra 😳
Cristina Decarli 1 sett fa su fb
Miriam Maceroni 😳
Pasquale Gaudiero 1 sett fa su fb
Ok ....spero che valga anche per loro quando vanno in altri Paesi
Gianfranco Corradi 1 sett fa su fb
Pasquale Gaudiero gli altri paesi hanno leggi diverse inoltre loro non fanno più parte della Cee, e nemmeno la Svizzera e la Repubblica di San Marino bisogna rispettare le leggi emanate del loro governo,naturalmente non rispettandole c'è la penalizzazione, esempio io non posso andare in Germania eccetera anche se sono cittadino europeo Italiano, da noi escono dai carceri ladri assassini stupratori quella è la legge va rispettata
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 12:44:15 | 91.208.130.87