keystone
Una protesta anti-lockdown in Michigan
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Tinder lancerà presto un sistema di videochat interno
Perche ai tempi della pandemia la gente preferisce chiacchierare un po' in remoto prima d'incontrarsi
CINA
3 ore
Spunta un caso di peste bubbonica: chiusi i siti turistici
Cinque punti panoramici delle praterie della Mongolia Interna sono stati resi inaccessibili.
ITALIA
4 ore
Dal Bangladesh 600 positivi, trovati test falsificati
Sospesi per almeno una settimana tutti i voli provenienti dal paese asiatico e diretti in Italia
STATI UNITI
4 ore
Violazione della tutela della privacy dei minori, TikTok sotto esame
L'accusa: l'app raccoglierebbe le informazioni degli utenti sotto i 13 anni senza il permesso dei genitori
SPAGNA
5 ore
Mascherina obbligatoria in Catalogna anche se c'è la distanza sociale
Stretta anche in Austria, dove in alcuni luoghi torna l'obbligo
SERBIA
5 ore
Scontri a Belgrado, 60 feriti
La manifestazione, cominciata pacificamente, sarebbe stata strumentalizzata dall'estrema destra
ITALIA
7 ore
Ponte Morandi: la gestione del nuovo viadotto va a... Autostrade
A confermarlo è la ministra dei Trasporti italiana. Il governatore Toti: «Dopo due anni d'immobilismo, questo».
ITALIA
7 ore
Propaganda Isis, arrestato un 38enne a Milano
L'italiano aveva aderito alle posizioni più estremiste di matrice salafita
STATI UNITI
9 ore
Trump esulta: «Il tasso di mortalità è sceso di dieci volte!»
Gli Usa fanno registrare il nuovo record di contagi
STATI UNITI
10 ore
Zuckerberg bocciato
In un recente incontro «i leader della società hanno presentato le stesse vecchie argomentazioni»
PAESI BASSI / BELGIO
10 ore
"Stanze di tortura" al confine tra Olanda e Belgio, sei arresti
L'inchiesta è arrivata a un punto di svolta dopo che la polizia è riuscita a penetrare in una chat crittografata
STATI UNITI
18.04.2020 - 21:210

Covid-19, Trump «fomenta le proteste»

Il presidente Usa appoggia le manifestazioni contro il lockdown

WASHINGTON D.C. - Dilaga in America la protesta di massa contro i lockdown decisi dai governatori, unico Paese al mondo a registrare un fenomeno del genere. È bastato che Donald Trump soffiasse sul fuoco con i suoi tweet che invitavano a "liberare" il Michigan, il Minnesota e la Virginia, tutti a guida democratica, per scatenare un'ondata di manifestazioni anche in altri Stati con governatori repubblicani come il Texas e il Maryland.

L'emergenza sanitaria ed economica del coronavirus rischia così di trasformarsi in una guerra ideologica, alimentata da media e organizzazioni di destra.

Nonostante gli oltre 706 mila casi e 37 mila morti, il tycoon ha fretta di riaprire l'America nel timore di perdere le elezioni, tanto che ha auspicato anche la ripresa dei comizi, e senza il distanziamento sociale, altrimenti «non c'è gusto». Per questo si guarda bene dal criticare i manifestanti, che in Michigan sono scesi in piazza armati nei giorni scorsi chiedendo l'arresto della governatrice Gretchen Whitmer con uno slogan che ricorda il suo contro Hillary Clinton: «Lock her up!» (in galera). «A me sembrano persone molto responsabili», ha commentato il presidente, il quale teme inoltre che la crescente popolarità della Whitmer - tra le papabili come vice presidente - aiuti i dem in un cruciale swing State nelle elezioni di novembre.

«I suoi tweet incoraggiano atti illegali e pericolosi, che potrebbero portare alla violenza», ha accusato Jay Inslee, governatore dello Stato di Washington, dove una protesta è prevista per domenica.

Nel presentare il suo piano in tre fasi per la riapertura, il presidente era stato costretto con un'imbarazzante retromarcia a lasciare ai governatori la decisione sui tempi ma ora cerca di forzare la mano temendo slittamenti: secondo alcuni modelli, solo 4 Stati (Vermont, West Virginia, Montana e Hawaii) potrebbero cominciare a riaprire a inizio maggio, gli altri dovrebbero attendere fine giugno o l'inizio di luglio.

Così diversi gruppi di persone hanno raccolto l'appello di Trump organizzando per il week-end dimostrazioni in vari altri Stati, tra cui California, North Carolina, Kentucky, Utah, Arizona, Colorado. Sono in genere fan di Trump, esponenti di partiti libertari, simpatizzanti di Infowars, il sito di destra che diffonde fake news e teorie cospirative. Tutti invocano le libertà garantite dalla costituzione per contestare le restrizioni ai movimenti e alle attività economiche.

La manifestazione più clamorosa e paradossale riguarda il Texas perché il governatore repubblicano Greg Abbott è stato il primo ad annunciare ieri il graduale allentamento della stretta. Nonostante ciò, nella capitale Austin c'è stato un raduno ai piedi del parlamento «per protestare contro il lockdown autoritario imposto da meschini tiranni locali», spiega Infowars, che qui ha la sua base e accredita il coronavirus come una manovra del partito comunista cinese e del "deep state" contro Trump. «You Can't Close America» è lo slogan. Una sfida aperta agli ordini in vigore, tanto che le autorità hanno ammonito a rispettare il distanziamento sociale, minacciando altrimenti di intervenire.

Singolare la manifestazione in Maryland, anche qui contro un governatore repubblicano, Larry Hogan, tra i più restii a riaprire presto. Nella storica capitale Annapolis un corteo di auto ha inscenato un falso funerale per ricordare "il Maryland che conoscevamo". Un'altra protesta solo su quattro ruote è stata organizzata in Arizona.

Il tycoon intanto si è imbarcato in un nuovo duello con il governatore di New York Andrew Cuomo. «Meno parole e più fatti», ha twittato, rimproverandolo per la sua ingratitudine. «Quante volte devo ringraziarlo semplicemente perché fa il suo dovere?», gli ha risposto Cuomo. «Se sta guardando il mio briefing dovrebbe alzarsi e andare a lavorare», lo ha sferzato.

Per non perdere un altro pezzo della sua base, Trump ha annunciato infine un piano da 19 miliardi per i danni subiti dagli agricoltori nell'emergenza coronavirus.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-08 17:45:27 | 91.208.130.89