keystone-sda.ch / STR (Laurent Cipriani)
FRANCIA
13.04.2020 - 22:380

Le misure di "lockdown" francesi restano in vigore fino all'11 maggio

Il Presidente francese ha annunciato la proroga in un messaggio alla nazione

PARIGI - In Francia le misure di "più rigido" confinamento contro il coronavirus continueranno fino a lunedì 11 maggio: lo ha annunciato il Presidente francese, Emmanuel Macron, in un messaggio alla nazione questa sera in tv.

Il leader francese ha detto di essere consapevole della portata dello sforzo richiesto ai concittadini, ma è «l'unico modo» per contrastare il virus. «La pandemia comincia a rallentare. I risultati ci sono. Gli ingressi in rianimazione diminuiscono. La speranza rinasce», ha detto il Presidente francese.

«Il 12 maggio prossimo sarà l'inizio di una nuova tappa, riapriremo progressivamente asili, scuole e università», ha continuato Macron, «una tappa progressiva, visto che l'obiettivo principale resta la salute di tutti i francesi», ha spiegato il Presidente nel solenne messaggio alla nazione.

Dal giorno della fine del lockdown, tutti i medici dovranno essere in grado di testare chiunque al primo sintomo e metterlo in quarantena immediatamente. Dalla ripresa delle condizioni normali di libera circolazione saranno esclusi, in un primo tempo, «le persone anziane e i più vulnerabili», e ogni francese sarà «dotato di una mascherina per la circolazione in pubblico», perché l'obbligo di indossarla potrebbe diventare «sistematico».

Fino ad oggi, sono 14'967 i morti in Francia dall'inizio della pandemia di coronavirus, 9'588 registrati negli ospedali (335 di più rispetto a ieri) e 5'379 nelle case di riposo. Lo ha reso noto la direzione della Sanità.

I nuovi casi sono 2'673, i ricoverati sono 32'113. In rianimazione sono curati 6'821 pazienti, con un trend che per il 5/o giorno consecutivo continua ad essere incoraggiante: 24 pazienti in meno nelle rianimazioni rispetto a ieri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 07:49:41 | 91.208.130.86