keystone-sda.ch (JULIAN SIMMONDS / POOL)
MONDO
06.04.2020 - 11:110
Aggiornamento : 13:37

Nonostante il ricovero, Boris Johnson resta al momento al comando del Governo

Gli ultimi aggiornamenti internazionali sulla pandemia di Covid-19

LONDRA - Boris Johnson, il Primo Ministro britannico, resta per il momento al comando del Governo britannico, lo ha confermato Robet Jenrick, Ministro delle Politiche abitative, delle comunità e degli enti locali.

Johnson, lo ricordiamo, è risultato positivo al coronavirus una decina di giorni fa, ed è stato ricoverato in ospedale domenica sera, ufficialmente per "sottoporsi ad esami". «Oggi è in ospedale per degli esami, ma continuerà ad essere tenuto informato di quello che sta succedendo e ad avere il controllo del governo», ha infatti confermato Jenrick alla BBC. Boris Johnson è il primo leader politico ad essere stato infettato dal Covid-19.

«Il Primo Ministro ha avuto sintomi persistenti negli ultimi dieci giorni», ha detto Robert Jenrick. «Speriamo che grazie ai suoi esami possa tornare a Downing Street il più presto possibile». Secondo il quotidiano The Times, Johnson è stato portato al St Thomas Hospital di Londra, vicino a Westminster, e messo sotto ossigeno.

GIAPPONE - Il Premier Shinzo Abe ha proposto lo stato d'emergenza a seguito dell'espansione a ritmo sempre più allarmante del coronavirus, in particolare a Tokyo.

Il decreto, secondo i media locali, sarà effettivo da martedì e il provvedimento, che riguarda un totale di 7 prefetture, avrà efficacia fino al 6 maggio. I casi di contagi di coronavirus nella capitale hanno superato nel fine settimana per la prima volta quota 1'000.

GERMANIA - Sono 110'123 i casi di contagio da coronavirus in Germania e 1'584 le vittime. È quello che scrive la John Hopkins University nel suo rapporto giornaliero.

Sempre secondo la stessa fonte sono 28'700, inoltre, i pazienti ricoverati (con un sorpasso su quelli Italiani). Il Robert Koch Institut segnala invece 95'391 contagiati registrati elettronicamente e 1'434 morti.

RUSSIA - I casi di coronavirus in Russia sono saliti di 954 unità nelle ultime 24 ore, arrivando a toccare quota 6'343. La maggioranza dei contagi si verifica a Mosca, dove ormai si registrano quasi 4'500 casi.

Nelle ultime 24 ore sono poi morte altre due persone, portando il computo totale a 47. Lo ha fatto sapere la task force nazionale contro l'epidemia, citata dall'agenzia Tass.

ISRAELE - I casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 8'649. Lo ha reso noto il ministero della Sanità secondo cui al momento 141 malati sono ricoverati in condizioni gravi (un aumento dell'11% rispetto a ieri) e 107 di essi sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 51 e le guarigioni 585.

CINA - Le operazioni di ripresa del lavoro e della produzione a Wuhan, epicentro dell'epidemia di coronavirus in Cina, sono «più rapide e migliori del previsto».

Lo ha affermato il vice sindaco della città cinese, Hu Yabo, durante una conferenza stampa. Secondo Hu, a Wuhan al 4 aprile il tasso di ripresa della produzione delle imprese industriali più grandi aveva raggiunto il 97,2%, mentre nello stesso periodo era tornato in attività il 93,2% delle principali società di servizi.

La mappa della diffusione del coronavirus nel mondo

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 22:58:54 | 91.208.130.85