keystone-sda.ch (YONHAP)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
2 ore
Covid, gli anticorpi «scompaiono dopo poche settimane»
Lo indica uno studio canadese, pubblicato dalla rivista medica mBio
STATI UNITI
2 ore
Terremoto di magnitudo 7.4 in Alaska
È stata diramata un'allerta tsunami
IRLANDA
3 ore
L'Irlanda va in lockdown per sei settimane
Il primo ministro Micheál Martin ha invitato la popolazione a «restare a casa».
STATI UNITI
4 ore
È morto il figlio di Robert Redford
Attivista, si era schierato contro i negazionisti del Covid-19
ITALIA
4 ore
Il coprifuoco lombardo e la mediazione di Conte con i sindaci
La bordata di Confindustria: «Provo sconforto per un Paese in confusione».
CINA
7 ore
Guardiano dello zoo sbranato dagli orsi
Ad assistere alla scena un gruppo di turisti a bordo di un bus
MONDO
7 ore
Il coronavirus accelera in Europa e America del Nord
«Quando la capacità dell'ospedale viene superata, è una situazione molto difficile e pericolosa» avverte l'Oms
STATI UNITI
7 ore
«La gente è stanca di sentir parlare di coronavirus Anthony Fauci e tutti quegli idioti»
È quanto ha rivelato Donald Trump al suo staff.
ITALIA
7 ore
La Lombardia chiede al governo un coprifuoco dalle 23, Speranza è d'accordo
Altri 1687 contagi nella regione, il rapporto tra tamponi e positivi sale all'11,5%.
STATI UNITI
8 ore
New York, in vigore da oggi la messa al bando delle buste di plastica
Diversi proprietari di piccole botteghe e negozi di alimentari, tuttavia, sono contrari al divieto
FRANCIA
8 ore
Prof decapitato: 15 persone fermate
Mercoledì si terrà alla Sorbona l'omaggio a Samuel Paty
FRANCIA
8 ore
La moglie di Macron è in isolamento
«Prenderà precauzioni anche nella sua vita privata», riferisce il suo entourage
REGNO UNITO
8 ore
Brexit, «negoziati senza senso» poi la marcia indietro
C'è ancora molto da fare sulla questione delle frontiere irlandesi, afferma il vicepresidente della Commissione europea
POLONIA
9 ore
Kaczynski da oggi è in quarantena
Il 71enne si sente bene ed è in attesa delle altre decisioni delle autorità sanitarie
CINA
10 ore
Botteghino, la Cina supera gli USA
La pandemia ha contribuito ad accelerare la transizione
SPAZIO
10 ore
In arrivo le stelle cadenti 'figlie' della cometa di Halley
Le condizioni di osservazione, nuvole permettendo, sono ottimali: la luna non sarà visibile
REGNO UNITO
12 ore
Galles: un lockdown “lampo” per frenare il virus
Lo ha decretato il governo e avrà luogo a partire da venerdì, aperti solo i negozi di generi essenziali
MONDO
13 ore
Scatta il coprifuoco in Belgio e in Slovenia
Gli ultimi aggiornamenti internazionali sull'evoluzione della pandemia di Covid-19
MONDO
05.04.2020 - 08:370
Aggiornamento : 11:08

Il pianeta conta ora oltre 1,2 milioni di casi di Covid-19

I decessi sono invece quasi 65'000, mentre i guariti 219'000

L'Europa è il continente più colpito

BALTIMORA - I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti si avvia velocemente verso la soglia dei 65'000.

Lo ha reso noto oggi la Johns Hopkins University. Nel suo ultimo bollettino l'università americana specifica che i contagi sono ora 1'203'099 in 190 paesi e territori. Tuttavia, questo numero di casi diagnosticati riflette solo una frazione del numero effettivo di infezioni, poiché molti paesi stanno testando solo i casi più urgenti, che richiedono la gestione ospedaliera. 

Di questi casi, almeno 219'000 sono ormai considerati curati, mentre i decessi sono invece 64'774. 

I Paesi con il maggior numero di nuovi decessi in 24 ore sono gli Stati Uniti con 1399 nuovi decessi, la Francia (1053) e la Spagna (809).

Triste primato per l'Italia - Secondo i bilanci dell'AFP, il maggior numero di morti è in Italia. Il Paese, che ha registrato il suo primo decesso per coronavirus a fine febbraio, conta 15'362 morti per 124'632 casi. Sabato sono stati annunciati 681 morti e 4'805 nuovi casi. 20'996 persone invece sono considerate curate dalle autorità italiane.

Dopo l'Italia, i Paesi più colpiti sono la Spagna con 11'744 morti per 124'736 casi, gli Stati Uniti con 8'098 morti (297'575 casi), la Francia con 7'560 morti (89'953 casi) e il Regno Unito con 4'313 morti (41'903 casi).

La Cina (esclusi i territori di Hong Kong e Macao), dove i contagi sono iniziati alla fine di dicembre, ha contato un totale di 81'639 casi (19 nuovi casi tra venerdì e sabato), di cui 3'326 morti (4 nuovi), e 76'755 recuperi. In termini di numero di casi, gli Stati Uniti sono il paese più colpito.

L'Europa è il continente più colpito - Da venerdì alle 19 (21in Svizzera), Angola, Suriname, Kuwait, Georgia e Liberia hanno annunciato i primi decessi legati al virus sul loro territorio.

L'Europa ha totalizzato 46'033 morti (627'127 casi), gli Stati Uniti e il Canada 8'342 morti (311'447 casi), l'Asia 4'137 morti (116'129 casi), il Medio Oriente 3'623 morti (71'739 casi), l'America Latina e i Caraibi 891 morti (28'166 casi), l'Africa 375 morti (8'129 casi) e l'Oceania 36 morti (6'480 casi).

La valutazione si è basata sui dati raccolti dagli uffici dell'AFP presso le autorità nazionali competenti e sulle informazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Israele, oltre 8000 casi - I casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 8.018. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo cui al momento 127 malati sono ricoverati in condizioni gravi e 106 di essi sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 46 e le guarigioni 477.

Negli ultimi giorni i responsabili alla sanità hanno lanciato continui appelli alla popolazione affinché quest'anno rinunci a visitare parenti in occasione della Pasqua ebraica (che inizierà mercoledì) per non dare altro impulso alla diffusione della pandemia. «Israele si trova ad un bivio», ha affermato il premier Benjamin Netanyahu e le giornate di Pasqua, ha ammonito, possono essere di importanza critica per il Paese. «Tutti devono quindi restare in casa e celebrare la Pasqua in forma intima».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tazmaniac 6 mesi fa su tio
e nel frattempo, guarda un po' che strano... l'Austria sarà la prima nazione europea ad iniziare a poco a poco a riaprire le proprie attività...sarà perchè a differenza nostra hanno dormito meno e reagito prima, quando lo dicevo anch'io pivellino sprovveduto? eh già...guarda un po' sto sprovveduto che ci ha visto meglio di chi ci governa...accidenti, che smacco...
tazmaniac 6 mesi fa su tio
e con piacere, sommo piacere, nel 1.2 mio c'è entrato il pecorone Johnson, che da bravo capo del gregge inglese, si è fatto infettare ben bene...vediamo se la sua teoria funziona....
Carlo Aiele 6 mesi fa su fb
Vedete che stanno igenizzando ?? Ecco non è in Ticino sicuro...
Marina Norini 6 mesi fa su fb
Dite che prima o poi le disinfettano anche da oni le strade ? Speriamo che la decisione non la debbano prendere a Berna, altrimenti se ne riparla a natale 2022
Massimo Tarusello 6 mesi fa su fb
Magari fossero solo questi. Forse il numero è di 10 volte superiore
Elisabetta Farolfi 6 mesi fa su fb
Massimo Tarusello tanti contagiati non è necessariamente una cattiva notizia se proteggiamo le categorie a rischio, e quindi conteniamo la moralità
Dunia del Bello 6 mesi fa su fb
Quando cominciano anche in Svizzera italiana a disinfettare strade e quant'altro?
Dunia del Bello 6 mesi fa su fb
Luongo Katia effettivamente 🙄
Ugo Norsa 6 mesi fa su fb
Luongo Katia ????????
» Herman Tømmeraas Italian Source 6 mesi fa su fb
Pensare che mancano tutti gli asintomatici e quelli con sintomi lievi non testati!
Don Quijote 6 mesi fa su tio
Sembra che oggi si muoia solo di CV19, almeno non dobbiamo preoccuparci dell'altre malattie!
Francescø Gnøni 6 mesi fa su fb
1.2 milioni di casi positivi non significa malati. Ribadirlo non guasta mai.
Sonia Macchi 6 mesi fa su fb
In che senso?
Francescø Gnøni 6 mesi fa su fb
Esempio base: sebbene l'herpes labiale sia presente in una grandissima fetta della popolazione, normalmente non manifesta alcun sintomo, solo una parte dei positivi e saltuariamente, in occasione di stress o basse difese immunitarie, sviluppa il sintomo delle classiche vescicolette sulle o nei pressi delle labbra. I malati sono solo i positivi sintomatici non tutti i positivi.
Massimo Tarusello 6 mesi fa su fb
Francescø Gnøni è vero però wueste persone possono contagiare e ammalare 10 milioni di soggetti
Francescø Gnøni 6 mesi fa su fb
Esatto.. Possono contagiare non necessariamente ammalare ed è per questo che si chiede cautela nelle distanze, solo per rallentare la diffusione.. diffusione che dovrà avvenire volenti o nolenti. Il totale blocco della diffusione porterebbe ad uno stallo "virale" in attesa di un immunizzazione acquisita che potrebbe aver luce a fine anno (seguendo Standard americani) con esiti catastrofici per qualsiasi paese. Ahimè non è piacevole a sentirsi ma si deve essere concreti. Vorrei far presente che paura o ansia o quant'altro mette in stress la popolazione non fa altro che agevolare l'abbassamento delle difese immunitarie, procurando veri malati.
Chris Taiana 6 mesi fa su fb
Notizie positive mai?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 02:11:27 | 91.208.130.89