Immobili
Veicoli
Keystone
Passeggeri nella metropolitana di Wuhan
MONDO
30.03.2020 - 08:110
Aggiornamento : 11:25

Coronavirus: Pechino registra trenta casi importati e solo uno di contagio interno

La Cina fa ora i conti con la sua principale preoccupazione dopo il superamento del picco.

PECHINO - La Cina ha registrato domenica 31 nuovi casi di contagio da coronavirus, di cui 30 importati e uno verificatosi nella provincia del Gansu, nel centro-nord del Paese.

La Commissione sanitaria nazionale (Nhc) ha reso noto che i decessi sono saliti a 3'304 con i quattro nuovi casi riferibili all'Hubei, la provincia epicentro della pandemia. I contagi di ritorno sono adesso 723, di cui 93 risoltisi con la guarigione e 630 sotto trattamento ospedaliero (19 i casi gravi). Le infezioni sono 81'470 nel complesso, di cui 2'396 sono pazienti in cura e 75'770 guariti.

Dopo aver superato il picco dell'epidemia, a preoccupare la Cina sono ora proprio i casi importati. Pechino tenta di ridurne il rischio imponendo quarantene di due settimane a chi entri nel Paese. 

Corea del Sud: i nuovi casi scendono a 78 - La Corea del Sud ha avuto domenica 78 contagi da coronavirus, meno dei 105 di sabato, quando sono stati motivo di preoccupazione i focolai a Seul (16 casi legati a una chiesa), le aree limitrofe e le infezioni importate per le quali è stata disposta la quarantena di 14 giorni a tutti gli arrivi nel Paese.

Il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha reso noto che i decessi sono saliti a 158 (+6). Le infezioni sono salite a 9'661, di cui 4'275 casi sotto cure mediche e 5'228 dimessi dagli ospedali, con un tasso di guarigione al 54%.

La Spagna si avvicina alla Cina - I casi di contagio in Spagna hanno superato quota 80'000 e si avvicinano a quelli registrati finora in tutta la Cina: è quanto emerge dai dati della John Hopkins University di Baltimora (Usa).

Per l'esattezza, la Spagna conta ora 80'110 casi contro gli 82'156 della Cina. I morti in Spagna sono 6803 e le persone guarite sono 14'709.

La Russia pensa allo stato d'emergenza - In Russia si registrano 302 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore per un totale di 1836 infettati. In totale i morti sono ufficialmente nove e le persone dimesse dagli ospedali perché guarite 66. Lo riferisce il centro operativo russo anticoronavirus, ripreso dalle agenzie.

La Duma potrà approvare il disegno di legge che conferisce al Governo il potere di dichiarare l'allarme e lo stato di emergenza in Russia già domani (martedì). Lo ha detto il presidente della Commissione per la sicurezza e la lotta alla corruzione Vasily Piskaryov. «Se possiamo, e il regolamento non ci vieta di farlo, chiederò di considerare questo disegno di legge nella seconda e terza lettura, in modo che possa entrare in vigore il prima possibile». ha detto Piskaryov, citato da Interfax.

Oltre 34'000 morti nel mondo - I decessi provocati dal coronavirus nel mondo hanno superato quota 34'000 su un totale di oltre 723'000 casi: lo riporta l'ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University di Baltimora (Usa). Le persone finora guarite sono 151'991. I casi di contagio sono 723'328 e i decessi 34'005, indica l'università americana.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 16:32:46 | 91.208.130.85