keystone-sda.ch (Daniel Dal Zennaro)
ITALIA
04.03.2020 - 17:130
Aggiornamento : 18:10

Coronavirus arrivato in Italia «diverse settimane» prima del paziente uno

La dimostrazione nelle sequenze genetiche dell'agente patogeno che circola in Lombardia

Attualmente in Italia si contano 2706 malati e 107 persone morte. I contagi dall'inizio dell'epidemia hanno superato i 3000.

MILANO - C'è la prima prova che il coronavirus circolava in Italia «diverse settimane» prima che ci fosse la diagnosi del paziente uno di Codogno. È contenuta nelle 3 sequenze genetiche del virus in circolazione in Lombardia, ottenute dal gruppo di Università Statale di Milano e Ospedale Sacco, coordinato da Gianguglielmo Zehender, Claudia Balotta e Massimo Galli.

L'analisi di ulteriori genomi, in corso, potrà fornire stime più precise su ingresso del virus in Italia e possibili vie di diffusione. Ieri, nei laboratori del San Raffaele è stato isolato - da due pazienti ricoverati con infezione respiratoria acuta dallo scorso 29 febbraio - il “ceppo milanese” del nuovo coronavirus.

Attualmente in Italia si contano 2706 malati e 107 persone morte. I pazienti guariti sono 276 mentre quelli in gravi condizioni 295. Nel complesso i contagi dall'inizio dell'epidemia hanno superato la soglia dei 3000.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 16:49:03 | 91.208.130.85