Depositphotos (pressmaster)
FRANCIA
21.02.2020 - 16:290

Scoprire un tumore al seno grazie al proprio cane

L'olfatto dell'animale potrebbe essere in grado di riconoscere il cancro: in corso la sperimentazione

PARIGI - L'olfatto dei cani potrebbe riconoscere i tumori al seno. È questa l'interessante ipotesi che sta cercando di confermare l'istituto Curie, uno dei punti di riferimento principali per la lotta contro il cancro a livello mondiale.

L'istituto francese ha lanciato una sperimentazione su 450 donne, delle quali metà affette da tumore al seno. Alcuni cani addestrati in modo specifico proveranno quindi, tramite l'utilizzo di determinate compresse di garza, ad individuare quali sono i soggetti che hanno sviluppato il tumore. Se il test risultasse positivo, gli scienziati dell'istituto Curie ipotizzano di poter usare l'olfatto dei cani anche per provare a individuare i tumori alle ovaie.

L'idea è nata dall'intuizione di Isabelle Fromantin, un'infermiera specializzata in effetti del tumore, convinta che si possano utilizzare le componenti "volatili" per riconoscere i tumori. «Non si tratta di sostituire le mammografie, ma di offrire un'alternativa a chi non se la sente di farle, o a chi non può accedervi facilmente» ha spiegato Fromantin a Le Parisien.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 05:55:25 | 91.208.130.85