keystone-sda.ch (Chris J Ratcliffe)
Boris Johnson alla presentazione della CoP26
REGNO UNITO
04.02.2020 - 11:120

Il Regno Unito post Brexit sarà «leader nella lotta ai cambiamenti climatici»

Il premier britannico Boris Johnson ha presentato la CoP26, vertice internazionale sull'ambiente che si terrà in Scozia in novembre

Fonte Ats
elaborata da Redazione

LONDRA - Il Regno Unito dell'era della Brexit è deciso ad assumere un ruolo guida «nella battaglia contro il cambiamento climatico». Lo ha detto oggi il premier Boris Johnson presentando a Londra gli eventi della CoP26, la conferenza sul clima di cui l'Onu ha affidato la presidenza a Londra e che culminerà a Glasgow fra il 9 e il 20 novembre. Con Johnson c'era anche il premier italiano Giuseppe Conte. L'evento, infatti, sarà organizzato in collaborazione con l'Italia.

«Ospitare la CoP26 - ha sottolineato Johnson - è un'importante opportunità per il Regno Unito e le nazioni del mondo per accelerare nella battaglia contro il cambiamento climatico. Mentre fissiamo quest'anno i nostri piani per l'obiettivo ambizioso delle emissioni zero entro il 2050, noi sollecitiamo tutti gli altri a unirci a noi».

«Non ci può essere più grande responsabilità - ha proseguito - che proteggere il nostro pianeta e nessuna missione di cui la Gran Bretagna sia più orgogliosa. Dobbiamo fare del 2020 un anno di svolta sul riscaldamento globale, l'anno in cui fare la scelta di un futuro più pulito e più verde per tutti».

Lo scorso dicembre in Spagna, l'ultima edizione della conferenza Onu (CoP25) si era conclusa con quello che quasi unanimemente era stato considerato un fallimento. Era mancato in particolare un accordo sulle regole di conteggio delle emissioni all'estero e sul sostegno dei Paesi in via di sviluppo.  
 
 

keystone-sda.ch (Chris J Ratcliffe)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Canis Majoris 6 mesi fa su tio
Bravissimo! Ce ne vogliono di politici che pensano al futuro e non solo al loro momento di gloria
Bayron 6 mesi fa su tio
Prima di questa “sparata” lo apprezzavo!
Thor61 6 mesi fa su tio
@Bayron Concordo!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 20:20:32 | 91.208.130.87