Keystone
Kim Kyong-hui è la seconda da destra
COREA DEL NORD
27.01.2020 - 18:440

Dopo sei anni ricompare la zia di Kim Jong-un

Non si avevano più sue notizie dall'esecuzione del marito per alto tradimento

di Redazione
ats ans

Kim Kyong-hui, ex potente zia del leader nordcoreano Kim Jong-un, è ricomparsa in pubblico dopo un'assenza di oltre sei anni, dall'esecuzione di fine 2013 del marito Jang Song-thaek per alto tradimento.

L'agenzia Kcna ha diffuso ieri un dispaccio con foto sulla partecipazione di Kim al concerto di sabato per celebrare il Capodanno lunare, al teatro Samjiyon di Pyongyang. La zia era seduta tra il leader, accompagnato dalla first lady Ri Sol-ju, e la sorella minore Kim Yo-jong. Nell'articolo, Kim Kyong-hui, un tempo nota come la lady Macbeth di Pyongyang, è stata citata tra i presenti dopo Choe Ryong-hae, il numero due del leader.

L'ultima sua apparizione in pubblico è del 9 settembre 2013, nella tribuna d'onore della parata militare per il 65esimo anno della fondazione della Corea del Nord. La lunga assenza aveva alimentato le voci su una sua epurazione: l'intelligence di Seul (Nis) disse in un'audizione parlamentare ad agosto 2017 che la sorella del "caro leader" Kim Jong-il risiedeva alle porte di Pyongyang, sottoposta al trattamento contro il diabete.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 01:34:02 | 91.208.130.85