keystone-sda.ch (YAHYA NEMAH)
Dal 1 dicembre scorso a oggi secondo l'Onu sono circa 350 mila i civili sfollati dalla zona di Maarrat an Numan e Saraqeb.
SIRIA
27.01.2020 - 09:370

Lo "snodo" di Idlib torna in mani siriane?

Lo riferiscono diverse fonti locali. L'area, sotto influenza turca, è da settimane al centro di numerosi raid aerei

di Redazione
ats ans

IDLIB - Le forze governative siriane e quelle russe sono in procinto di conquistare una cittadina chiave nella regione nord-occidentale di Idlib, da settimane esposta agli intensi raid aerei e di artiglieria di Mosca e Damasco.

Secondo fonti locali concordanti, le truppe lealiste appoggiate dalle forze speciali russe, sono all'ingresso della città di Maarrat an Numan, da anni capoluogo del distretto sud-orientale di Idlib e passaggio chiave dell'autostrada che da Damasco porta da Aleppo.

L'area di Idlib è sotto influenza diretta turca e vi operano decine di migliaia di miliziani delle opposizioni siriane armate, tra cui qaidisti.

Dal 1 dicembre scorso a oggi secondo l'Onu sono circa 350mila i civili sfollati dalla zona di Maarrat an Numan e Saraqeb in seguito all'offensiva russo-governativa.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:51:35 | 91.208.130.85