Keystone
Chiuso per Capodanno (foto d'archivio)
CINA
24.01.2020 - 10:420
Aggiornamento : 13:17

Disneyland Shanghai chiude e stop ai tour turistici

Per il Capodanno cinese il parco divertimenti è molto affollato: «È per controllare l'epidemia e per la salute dei nostri ospiti»

di Dario Ornaghi
Giornalista
di Redazione
Ats Ans

SHANGHAI - L’epidemia di coronavirus che sta suscitando preoccupazione in Cina e non solo determinerà un’altra misura straordinaria. Oltre all’isolamento di tre città tra le quali l’epicentro del focolaio Wuhan e alla conduzione di controlli in molti aeroporti internazionali nel mondo, anche il parco Disney di Shanghai chiuderà i battenti fino a data da destinarsi per contribuire a ridurre il rischio di contagio.

«Per rispondere alla necessità di prevenire e controllare l’epidemia e al fine di assicurare la salute e la sicurezza dei nostri ospiti e del nostro staff, Shanghai Disney Resort chiude temporaneamente Shanghai Disneyland a partire dal 25 gennaio 2020», si legge in un comunicato pubblicato sul sito del parco divertimenti. «Continueremo a monitorare con attenzione la situazione e rimarremo in stretto contatto con le autorità locali. Annunceremo la data della riapertura quando sarà confermata», precisa l’avviso.

Shanghai Disney Resort ha aperto nel 2016. La chiusura straordinaria arriva a cavallo del capodanno cinese, in un periodo in cui il parco sarebbe normalmente molto affollato. Come ricorda Reuters, l’anno scorso i responsabili della struttura avevano dovuto interrompere la vendita di biglietti a causa del sovraffollamento. Per ridurre il rischio di trasmissione del virus, diverse città cinesi hanno annullato le celebrazioni previste per il Capodanno lunare.  

Stop ai tour interni e internazionali - La Cina «ha ordinato a tutte le agenzie di viaggio d'interrompere la vendita di tour interni e internazionali» per fronteggiare l'epidemia di coronavirus. Lo scrive Bloomberg che cita un documento del ministero della Cultura e del Turismo di Pechino di cui ha preso visione.

Il dicastero «ha disposto lo stop alla vendita di biglietti per i pacchetti turistici a partire da oggi», recita il testo citato da Bloomberg. Il giro d'affari del turismo cinese all'estero ha toccato nel 2018 i 130 miliardi di dollari.

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 19:23:16 | 91.208.130.87