keystone-sda.ch (MATTEO CORNER)
ITALIA
14.01.2020 - 14:180

Troppo smog a Milano: da domani scattano nuovi divieti

Anticipate di due giorni le misure del secondo livello previste dal 'Protocollo regionale sulla qualità dell'aria'

di Redazione
Ats

MILANO - «Siamo in emergenza smog e la sequenza di superamenti dei livelli limite di Pm10 nell'aria è allarmante. Per questo abbiamo deciso di anticipare a domani le misure di secondo livello del protocollo aria della Regione Lombardia, che si aggiungono alle misure già in vigore e soprattutto ad Area B. In questa fase è necessario fare ancora di più». Lo ha annunciato l'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, in una nota.

Considerate le previsioni di Arpa, per oggi ancora favorevoli all'accumulo degli inquinanti, il Comune ha quindi deciso di anticipare di due giorni le misure del secondo livello previste dal 'Protocollo regionale sulla qualità dell'aria' per contrastare la diffusione delle polveri sottili, che di solito scattano solo al decimo giorno consecutivo di superamenti del limite giornaliero di Pm10 di 50 microgrammi per metro cubo e che si attivano solo il martedì o il venerdì successivi all'ultimo rilevamento di Arpa.

Con l'ordinanza del Comune da domani, mercoledì 15 gennaio, è previsto, rispetto a quanto attualmente in vigore a Milano (il primo livello del Protocollo regionale e soprattutto Area B) lo stop dei veicoli per il trasporto di persone fino a Euro 4 e trasporto merci (veicoli commerciali) fino a Euro 3 ‪dalle 8.30 alle 18.30‬ anche sabato, domenica e festivi e trasporto merci (veicoli commerciali) Euro 4 ‪dalle 8.30 alle 12.30‬ dal lunedì alla domenica, festivi inclusi.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 04:17:24 | 91.208.130.85