keystone-sda.ch / STR (ALEX MARTIN)
L'ex parroco è accusato di decine di violenze sessuali su scout che frequentavano la sua parrocchia negli anni Ottanta e Novanta.
FRANCIA
14.01.2020 - 13:060

«Non realizzavo il male che ho fatto ai bambini»

Le parole di Padre Bernard Preynat al processo che si è aperto oggi a Lione

di Redazione
ats ans

LIONE - Padre Bernard Preynat, l'ex parroco di Sainte-Foy-les-Lyon accusato di pedofilia, è tornato a riconoscere i fatti di cui è imputato durante il processo che si è aperto questa mattina a Lione.

«Non realizzavo il male che ho fatto ai bambini - ha dichiarato l'ex religioso secondo le dichiarazioni riportate su twitter dalla giornalista di France 24, Alexandra Renard - Anni dopo, i genitori mi hanno fatto comprendere il male che avevo fatto ai loro figli. Per me, erano dei gesti di tenerezza. Mi è servito del tempo per capire che era male».

L'ex parroco, privato della tonaca, è alla sbarra per rispondere delle decine di accuse di violenze sessuali su scout che frequentavano la parrocchia negli anni Ottanta e Novanta. Rischia 10 anni di carcere. Il caso è diventato l'emblema dello scandalo pedofilia nella Chiesa francese, coinvolgendo anche il cardinal Philippe Barbarin, già condannato a 10 mesi con la condizionale per omessa denuncia.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:33:38 | 91.208.130.85